Ridurre il consumo energetico degli edifici? Ci pensa la distribuzione smart

Usare i sistemi di distribuzione intelligente dell’energia per abbattere il consumo energetico degli edifici: il nuovo studentato inglese Fusion Swansea sceglie ABB Electrification

Consumo energetico degli edifici: le soluzioni smart del Fusion Swansea

Perché adottare una distribuzione elettrica connessa? Più efficienza, comfort e sostenibilità, meno impatto sul consumo energetico degli edifici. L’installazione di tecnologie ABB Electrification nel complesso di alloggi per studenti Fusion Swansea rappresenta un valido esempio di come gli impianti connessi e il monitoraggio cloud possano migliorare le prestazioni degli smart building.

La soluzione integra un corposo pacchetto di hardware e software che garantisce la termoregolazione individuale in ogni stanza e la distribuzione efficiente dell’energia in tutto l’edificio.

Consumo energetico degli edifici: le sfide

Il costruttore inglese RDE Silex e i manager di Fusion Students puntavano a una nuova realtà a basso impatto ambientale, attenta al benessere degli studenti e tecnologicamente all’avanguardia. Obiettivi non semplici da raggiungere, in una struttura di 17 piani composta da 780 camere, spazi condivisi, aree sportive, reception e unità commerciali. Il tutto, rispettando i requisiti normativi della classificazione inglese PSBA (Purpose Built Student Accommodation).

L’edificio è progettato per combinare comfort per gli studenti ed eccellenti prestazioni di efficienza energetica

“Vogliamo che lo studentato fornisca tutto ciò di cui gli studenti hanno bisogno, facendoli sentire a casa – spiega Nigel Henry, co-fondatore di Fusion Students -. Allo stesso tempo, vogliamo proteggere l’ambiente e contenere le bollette energetiche. Abbiamo investito nei sistemi elettrici di ABB Electrification per ottimizzare il consumo energetico complessivo. Inoltre, poiché le apparecchiature integrano monitoraggio e comunicazione digitali, abbiamo potuto eliminato componenti aggiuntivi come contatori e moduli. Un notevole risparmio di tempo durante l’installazione e la messa in servizio”.

Consumo energetico degli edifici: gli impianti smart di ABB al Fusion Swansea

Distribuzione elettrica smart in pratica

Il guadagno si riflette anche sul ciclo di vita degli impianti e dell’edificio. I sistemi elettrici del Fusion Swansea, infatti, sono conformi allo standard di gestione dell’energia ISO 50001 e alla guida del CIBSE (Chartered Institution of Building Services Engineers) TM39 per la misurazione dell’energia. Questo riduce al minimo la necessità di reporting tramite le normative ESOS (Energy Savings Opportunity Scheme) del Regno Unito.

Tecnologicamente parlando, la soluzione ABB include tutte le apparecchiature necessarie per controllare, monitorare e gestire l’energia elettrica. Dalla rete di alimentazione, ai singoli circuiti terminali, nell’edificio di Swansea tutto è connesso grazie alle seguenti soluzioni:

  • quadri serie Protecta;
  • sistema di monitoraggio CMS700;
  • interruttori commutatori automatici TruONE ATS;
  • interruttori aperti Emax 2 e scatolati Tmax XT;
  • gateway IOT E-Hub 2.0.

Ciliegina sulla torta (connessa), la piattaforma cloud ABB Ability per il controllo remoto della distribuzione elettrica, che fornisce avvisi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ecco cosa si nasconde dietro nuovi alloggi sostenibili e conformi alle politiche nazionali e internazionali sull’efficienza energetica degli edifici.

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 434 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.