Progettare edifici aumentati per le città del futuro

Oltre gli smart building verso gli edifici aumentati: ABB Electrification accompagna l’evoluzione degli impianti connessi, full-electric ed efficienti

Edifici aumentati: la proposta ABB Electrification

Perché parlare di edifici aumentati? Gli impianti e i servizi tradizionali, nelle smart city, non bastano più: la moderna sfida dei progettisti inizia ripensando il concetto stesso di casa, edificio o ambiente pubblico. Una struttura intelligente, sostenibile e totalmente integrata, che richiede la conoscenza e l’applicazione di soluzioni innovative.

Questo significa saper installare, monitorare e gestire da remoto sistemi digitali, senza perdere di vista il tema della sicurezza. L’ecosistema di ABB Electrification nasce proprio per accompagnare i professionisti nel cambio di paradigma tecnologico e “culturale” verso nuove idee di abitare, lavorare e vivere.

Edifici aumentati: il segreto è nell’integrazione

Nelle costruzioni del futuro tutto si integra: dalle fonti rinnovabili alla ricarica dei veicoli elettrici, dall’accumulo alla gestione smart dei consumi, fino al comfort e alla sicurezza degli utenti. ABB Electrification unisce i diversi livelli di automazione a un Building Management System (BMS) in grado di centralizzare e controllare, anche da remoto, tutte le funzioni dell’edificio connesso.

“La progettazione di nuovi edifici, o l’aggiornamento di quelli esistenti, è il primo tassello per realizzare smart city – spiega Matteo Busnelli, marketing director di ABB Electrification Italia -. ABB si impegna a supportare il lavoro dei progettisti in ogni passaggio con soluzioni e assistenza dedicati”.

Building Management System ABB

Efficienza e sicurezza per tutti? Un obiettivo raggiungibile

Comfort, efficienza energetica, sicurezza e sostenibilità ambientale sono i pilastri degli edifici aumentati. Monitorare puntualmente impianti e infrastrutture, infatti, significa aumentare la qualità delle user-experience negli ambienti residenziali e nel terziario.

E l’ecosistema di ABB Electrification offre “pacchetti” integrati e integrabili per ognuna di queste applicazioni.

Strutture sanitarie

L’obiettivo è garantire sicurezza e continuità di servizio, sia per il personale sia per i pazienti. Le strutture sanitarie spesso combinano ambienti ordinari, dove valgono le consuete regole di progettazione, e spazi a uso medico. Questi ultimi richiedono impianti elettrici realizzati secondo regole ben precise, definendo la classificazione dei locali nei gruppi previsti dalla norma CEI 64-8/710 (gruppo 0,1 o 2).

ABB risponde a queste esigenze con soluzioni complete, applicabili in ospedali, case di riposo (RSA), cliniche, residenze per disabili e altri centri assistenziali.

Soluzione hospitality ABB-tacteo

Hotel in evoluzione

Anche il settore alberghiero può beneficiare della building automation. Si progettano stanze intelligenti e adattabili alle preferenze degli ospiti, che meritano ambienti accoglienti, sicuri ed efficienti. Ma anche l’occhio vuole la sua parte: la tecnologia valorizza l’architettura e l’interior design degli hotel, anticipando i nuovi trend del settore turistico. Ovvero offrire esperienze “wow” in ambienti digitalizzati e sostenibili.

  Le strutture non si limitano ai servizi tradizionali, ma offrono qualcosa di diverso e di “aumentato”

Casa aumentata

La casa aumentata è il regno dell’integrazione su misura. Un ecosistema di soluzioni personalizzabili che cresce e si evolve sulle richieste degli abitanti. Anche qui, ABB va oltre il concetto di smart home: tutto è progettato per facilitare la vita domestica, garantendo al contempo efficienza, riduzione degli sprechi e risparmio in bolletta.

Tante proposte installative, con l’obiettivo comune di migliorare:

  • comfort: controllo remoto degli impianti, meteo e geolocalizzazione, comandi vocali;
  • sicurezza: videocitofonia smart, rilevatori fumo, gas e acqua, sistema antintrusione avanzato;
  • efficienza energetica: ricarica veicoli elettrici, monitoraggio energetico, fotovoltaico, accumulo smart.

Quali tecnologie per gli edifici aumentati

Dalla teoria alla pratica, ABB Electrification conta su diverse novità tecnologiche. A cominciare dai sistemi di comunicazione e segnalazione per ambienti ospedalieri, che includono funzioni di autodiagnosi interna. Sempre per il terziario, le tecnologie KNX per il controllo accessi sono collegabili al sistema ABB-tacteo con i comandi touch in vetro. La videocitofonia ABB Welcome offre invece infinite possibilità di interconnessione in un design elegante. Completano l’offerta le soluzioni ABB Ability per la ricarica di veicoli green e per la gestione intelligente della distribuzione elettrica.

Tante tecnologie utili a completare una visione più ampia degli edifici e delle relative esigenze impiantistiche.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 340 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.