Case vacanza e Smart Home: come rendere tutto più comodo

La Smart Home ci aiuta anche con le case vacanza, assicurando maggior comfort per gli ospiti e, allo stesso tempo, un maggior controllo della proprietà da parte dei proprietari.

Smart Home case vacanza

Chi gestisce una casa per le vacanze, conosce anche tutte le implicazioni relative alla sua gestione, non sempre semplice, soprattutto se ci si trova a distanza. Ma la tecnologia oggi offre un importante aiuto, sia per migliorare il comfort dei propri ospiti, sia per facilitare la gestione pratica di impianti e dispositivi.

La domotica: un aiuto per il controllo da remoto

La domotica e la Smart Home raccolgono tecnologie in grado di rendere l’edificio più intelligente e performante, aumentando il controllo degli impianti e la flessibilità del loro utilizzo.

Arrivando ad un risultato abbastanza simile, è possibile decidere di cablare l’intero edificio sfruttando l’impianto elettrico esistente (domotica) oppure di installare dispositivi connessi a Internet (Smart Home e Internet of Things). In entrambi i casi, il controllo delle tecnologie installate può avvenire da remoto e tramite smartphone. Il vantaggio della domotica risiede nell’uniformità del sistema che si genera, controllabile pienamente in modo unico a una sola App.

Lo svantaggio è che richiede interventi più significativi, soprattutto se l’impianto non è di nuova realizzazione. Per contro, con la Smart Home si ricorre a dispositivi tra loro indipendenti, spesso controllabili con diverse App proprietarie, ma non sono necessari interventi.

Case vacanza: perché serve la domotica?

casa domotica

Sfruttare le nuove soluzioni ICT per rendere intelligenti le case vacanza, significa migliorarne la gestione, facilitando il controllo di impianti e consumi, ma anche le comunicazioni tra proprietari e affittuari. Trasformare una casa vacanze in una Smart Home o implementare la domotica, quindi, offre vantaggi sia a chi vi alloggia, sia al proprietario.

Per quanto riguarda i villeggianti, i vantaggi sono i medesimi che si possono ottenere trasformando in una casa intelligente la propria abitazione principale: il comfort e le comodità aumentano.

Per quanto riguarda i proprietari, invece, il valore aggiunto risiede nel poter risparmiare energia, gestire da remoto alcune operazioni, aumentare il valore del proprio immobile e rendere più semplici le attività di accoglienza e di comunicazione con gli ospiti. Il proprietario ha maggior controllo sulla proprietà e sugli impianti installati, potendo verificando in tempo reale eventuali problematiche, guasti o utilizzi poco attenti dei dispositivi.

In alcuni casi, l’ostacolo alla trasformazione di una casa vacanza in una Smart Home potrebbe essere l’assenza di Internet, ma è vero che oggi il Wi-Fi in casa è sempre più facile da ottenere, anche grazie a soluzioni come mini router portatili.

Gestire l’ingresso degli ospiti: Smart Lock

smart lock

Se si possiede una casa vacanza, un primo aspetto da considerare è l’organizzazione del proprio tempo personale anche in relazione all’arrivo degli ospiti. Però, con le Smart Lock, ossia le serrature intelligenti, non è necessario essere presenti al loro arrivo e nemmeno si deve temere il fatto che vengano perse eventuali chiavi. Gestire da remoto l’accoglienza degli ospiti può essere più comodo e più sicuro. I sistemi di ingresso keyless, infatti, possono generare codici univoci per ogni ospite, con precisa scadenza.

Casa calda e confortevole: accendere da remoto l’impianto di riscaldamento

Un altro importante vantaggio è quello di poter regolare e programmare l’impianto di riscaldamento senza doversi necessariamente recare presso la casa vacanza. Quando si prevede l’arrivo degli ospiti, infatti, sarà sufficiente settare l’impianto tramite uno smartphone. Per farlo, è sufficiente installare in casa un termostato intelligente. In questo modo si risparmia tempo prezioso.

Controllo dei consumi: ridurre gli sprechi energetici

Il controllo avanzato degli impianti da remoto ha un secondo importante vantaggio: quello di limitare gli sprechi di energia, verificando costantemente i consumi rilevati. In caso di eccessi, durante l’estate con l’aria condizionata e durante l’inverno con il riscaldamento, il proprietario può intervenire sulla termoregolazione, limitando tutte le impostazioni che provocano un elevato dispendio energetico.

La comunicazione tramite gli Smart Speaker

Gli assistenti virtuali, come Alexa o Google Home, possono svolgere un ruolo importante durante il soggiorno degli ospiti. Oltre a permettere il comando dei dispositivi presenti tramite la voce, aumentando il comfort, possono sostituire i proprietari nel fornire informazioni e dare comunicazioni.

Illuminazione intelligente

smart lighting

Con illuminazione intelligente si intende l’installazione di lampade LED connesse, regolabili in modo efficace anche da remoto. Un primo importante vantaggio è il risparmio energetico, ottenuto anche grazie alla possibilità di verificare le luci accese in ogni momento, evitando sprechi. Inoltre, gli ospiti possono regolarle a seconda delle necessità del momento, modificando parametri come l’intensità. Abbinate ad uno Smart Speaker, poi, le luci possono essere gestite con la voce, oltre che con lo smartphone.

Sensori per la sicurezza degli ospiti e il controllo della proprietà

Un ultimo punto riguarda la possibilità di installare nella casa vacanza dei sensori, in grado di monitorare eventi come intrusioni, perdite d’acqua, guasti sugli impianti, qualità dell’aria e così via. L’utilizzo dei sensori, connessi a internet e in grado di trasmettere al proprietario dati in tempo reale, assicura un maggior controllo sull’abitazione, anche senza essere sul posto. Allo stesso tempo, rende l’alloggio più sicuro, con vantaggio anche degli ospiti.

Informazioni su Gaia Mussi 102 Articoli
Laureata in Progettazione Tecnologica e Ambientale, da sempre appassionata ai temi della sostenibilità e della tecnologia. Collabora come copywriter con portali, magazine e aziende per la creazione di contenuti inerenti il campo dell’edilizia, della sostenibilità e del risparmio energetico