100% rinnovabili in Italia? Serve più flessibilità energetica

L’obiettivo 100% rinnovabili è fatto di sistemi energetici flessibili e tecnologie intelligenti: la decarbonizzazione italiana vista da Wärtsilä

100% rinnovabili in Italia: l'analisi e le tecnologie Wärtsilä

87,1 GW di energia pulita e flessibile per un’Italia alimentata al 100% da fonti rinnovabili. Così, Wärtsilä lancia la “volata” energetica per una decarbonizzazione efficace al minor costo possibile.

L’analisi viene dall’esperienza dell’Atlas of 100% Renewable Energy, la piattaforma proprietaria sviluppata per modellizzare, in ottica net-zero, il mix di capacità ottimale di 145 Paesi al mondo. Guardando a noi, l’Atlante posiziona l’Italia al 14° posto tra le nazioni del G20 per fabbisogno di tecnologie flessibili. Da un lato, dunque, il potenziale non manca (soprattutto grazie all’energia solare), dall’altro è fondamentale immagazzinare e ottimizzare la produzione decentralizzata.

100% rinnovabili con storage e gas

“Per decarbonizzare in modo economicamente sostenibile è necessario aumentare massicciamente i livelli di energia pulita entro il 2030 – spiega Marco Golinelli, Senior Business Development Manager, Wärtsilä Energy -. Ma i modelli relativi all’impiego di fonti rinnovabili al 100% del nostro Atlante ci insegnano che questi sistemi energetici necessitano di una quantità significativa di flessibilità”.

Alla base del giusto mix energetico, dunque, ci sono due tecnologie chiave:

  • 73,0 GW di stoccaggio di energia;
  • 14,1 GW di capacità flessibile a gas, anche con combustibili innovativi.

Le utility elettriche guarda all’idrogeno

Al bisogno di flessibilità della rete italiana, Wärtsilä risponde con una tecnologia di bilanciamento in grado di generare più di 10 MW in due minuti. Si tratta del motore 34SG Balancer, ottimizzato per i mercati del carico di base rinnovabile. L’efficienza e l’avviamento ultra rapido di questa soluzione consentono di generare potenza fino a 10,8 MW in due minuti, proprio per integrarsi con le fonti energetiche pulite. Un design snello dalle funzionalità smart: controllo da remoto, streaming dei dati 24/7 e gestione dinamica dell’energia. I motori a gas per centrali elettriche di Wärtsilä operano attualmente con gas naturale, biogas, metano sintetico o miscele di idrogeno. Ma l’azienda sta già lavorando a nuove soluzioni per la combustione del 100% di idrogeno.

La tecnologie rientrano nel portfolio di prodotti dedicati alla transizione energetica, che comprende centrali elettriche, soluzioni di storage e sistemi di gestione dell’energia

Dal bilanciamento allo stoccaggio, ecco la tecnologia integrata GridSolv, con la sua GEMS Digital Energy Platform. La proposta ottimizza in automatico i sistemi energetici attraverso funzioni smart come la regolazione della frequenza, per migliorare la resilienza della rete o del sistema.

Nuove formule per “ovviare” all’intermittenza di solare ed eolico e garantire stabilità al mix energetico, verso il traguardo italiano del 100% rinnovabili.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 404 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.