ABB, un programma per il retrofit e il riciclo degli interruttori

ABB ha lanciato una serie di kit di retrofit per interruttori, insieme a un programma per il recupero e smaltimento dei dispositivi che sono stati sostituiti.

Retrofit interruttori ABB

Aggiornare gli interruttori di un impianto quando diventano obsoleti (per tecnologia o normativa) o in generale quando è richiesta la loro sostituzione a causa di guasti o malfunzionamenti, che fine fanno gli interruttori usati?

ABB si è posta questa domanda e, fedele ai propri principi di sostenibilità, ha sviluppato un nuovo modello di business basato sull’economia circolare per la sostituzione degli interruttori obsoleti con kit di retrofit e il recupero e riciclo dei dispositivi sostituiti.

Quando l’interruttore deve essere sostituito può essere utilizzato un kit di retrofit. In questo modo può essere rinnovato il quadro elettrico riducendo i tempi di fermo dell’impianto.

ABB ha sviluppato oltre 3.000 versioni di kit per il retrofit di interruttori di bassa tensione. Non solo per intervenire sui propri prodotti, ma anche su quelli di altri produttori. Inoltre, per quelle applicazioni particolarmente datate, con i nuovi kit si può beneficiare di nuove funzionalità digitali.

Ottima dunque la possibilità di aggiornare i quadri elettrici, ma cosa succede con i materiali rimossi? A tal fine ABB ha lanciato un nuovo servizio per ritirare e riciclare gli interruttori per minimizzare l’impatto sull’ambiente.

Riciclare gli interruttori obsoleti o guasti

Grazie alla collaborazione con Interseroh TSR Italia, ABB Smart Power Service provvede al recupero e al riciclo dei materiali. L’iniziativa è inclusa nella più ampia gestione dei RAEE di ABB, che rientra nel consorzio ERION Professional per la gestione dei RAEE professionali.

Questo programma assicura che gli interruttori sostituiti da kit di retrofit siano ritirati da trasportatori autorizzati, direttamente presso il sito del cliente, e poi consegnati a siti di riciclo qualificati dove l’interruttore viene smontato.

Qui i componenti di materiale omogeneo vengono raggruppati e recuperati o rielaborati per essere reimmessi sul mercato.

Il materiale non riciclabile viene avviato verso impianti di termovalorizzazione dove viene trasformato in energia. L’eventuale rimanenza viene smaltita sulla base delle normative vigenti.

Ai clienti viene fornito un certificato che attesta l’avvenuto riciclo, che include la percentuale effettiva di riciclo, l’eventuale trasformazione e lo smaltimento dei RAEE e anche il corrispondente valore di CO2 risparmiato.

L’esempio di A2A Gencogas

A2A Gencogas S.p.A. è una delle principali utility di produzione energetica in Italia ed è la prima realtà ad avere aderito al programma di riciclo interruttori di ABB.

In particolare, nella centrale termoelettrica a Cassano d’Adda (MI), è stato attivato un programma di sostituzione graduale degli interruttori di bassa tensione, alcuni dei quali avevano raggiunto il fine vita dopo più di 30 anni di servizio. La sostituzione, in un unico pick-up, ha coinvolto 113 interruttori aperti di varie taglie e versioni.

ABB Smart Power Service, in collaborazione con il cliente, ha analizzato gli interruttori installati, appurato che le parti fisse erano degli interruttori installati erano ancora in buone condizioni, e ha raccomandato di sostituire le sole parti mobili degli interruttori utilizzando soluzioni del tipo “direct replacement”.

Questo comporta l’installazione di una parte mobile degli interruttori di ultima generazione appositamente modificata per essere installata nella parte fissa dei vecchi interruttori; questo approccio garantisce anche un tempo di installazione estremamente limitato e una rapida riattivazione dell’impianto.

Il processo di recupero degli interruttori ha portato all’80,2% di riciclo delle materie prime, a un recupero energetico del 19,5% e a uno smaltimento finale di solo lo 0,3%.

In altre parole, è stato possibile recuperare oltre 1 tonnellata di rame e quasi 2 tonnellate di acciaio.

Informazioni su Vittoria Viazzo 158 Articoli
Collaboratrice di Elettricomagazine.it, specializzata nei settori della riqualificazione, rinnovo ed efficienza energetica