Valore dell’Internet of Things: benefici ottenibili

L’Internet of Things è capace di abilitare numerosi benefici per consumatori, aziende ed enti pubblici, in termini economici, ambientali e di riduzione del rischio

Internet of Things: benefici

Quali sono i benefici concreti ottenibili per imprese, consumatori ed enti attraverso l’Internet of Things? I vantaggi sono numerosi e investono diversi ambiti. Di questo tema si è discusso nel convegno online “L’Internet of Things alla prova dei fatti: il valore c’è, e si vede!”. L’evento è stato l’occasione per presentare la nuova ricerca sullo IoT realizzata dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano.

Scopriamo alcuni dei più significativi benefici correlati allo IoT rilevati dagli esperti.

Benefici dell’Internet of Things in ambito Consumer

I consumatori che acquistano prodotti connessi possono sempre più gestirne le funzionalità da remoto e accedere a nuovi servizi. In ambito Consumer, le applicazioni per la Smart Home hanno ad esempio dimostrato di permettere l’ottenimento di risparmi legati alla riduzione dei consumi energetici della propria abitazione, che si attestano tra il -16% e il -28%.

La Smart Home garantisce inoltre svariati benefici per le persone fragili e per gli anziani presenti in casa, con applicazioni intelligenti per il monitoraggio a distanza di parametri vitali e clinici e con servizi di pronto intervento in caso di emergenza.

Altro vantaggio ottenibile in ambito Consumer è l’opportunità di stipulare polizze assicurative per la casa in cui il premio varia sulla base del livello di “Smartness” dell’abitazione. Secondo una recente indagine condotta dall’Osservatorio, infatti, la presenza di dispositivi Smart per la sicurezza domestica diminuisce il livello di rischio di furto e porta perciò a una riduzione del premio assicurativo. In base a quanto stimato in riferimento al mercato americano*, la presenza di soluzioni connesse per la sicurezza domestica all’interno di una casa conduce a una diminuzione del rischio di furto pari al -8,5%, con un conseguente decremento del premio assicurativo di -30,5 Dollari all’anno.

Benefici dello IoT in ambito Business

Sono numerose le imprese dei diversi settori che possono trarre beneficio dall’adozione di soluzioni IoT. Si pensi ad esempio al mondo manifatturiero. Nelle cosiddette Smart Factory, i dati provenienti da macchinari connessi rendono possibile una migliore gestione delle attività di manutenzione, consentendo di passare da una logica correttiva, in cui si aspetta il manifestarsi del guasto, a un approccio predittivo che anticipa il malfunzionamento e ottimizza l’intervento manutentivo in sé. Un criterio che aiuta a ridurre tempi e costi legati al blocco del macchinario.

Internet of Things: vantaggi
Osservatorio Internet of Things – Valore dell’Internet of Things: benefici ottenibili

Il beneficio di un simile sistema proattivo in termini di Business Continuity è  più che evidente. Ipotizzando una vita utile del macchinario di dieci anni, l’Osservatorio ha stimato per il passaggio a un approccio di manutenzione predittiva un Pay Back Time (PBT) di 17 mesi.

Tali valutazioni includono anche i vantaggi legati alla sottoscrizione del servizio di manutenzione con una logica “Pay per Use”. Il monitoraggio e l’analisi in tempo reale dei dati raccolti dal macchinario permettono infatti al fornitore di intervenire tempestivamente per ridurre i tempi di inattività e di garantire così il servizio manutentivo con una logica in cui il cliente paga solo per l’effettivo utilizzo dei macchinari.

I benefici che le tecnologie IoT possono abilitare non sono però solo di tipo economico ma si spingono oltre, includendo altri ambiti tra cui quello ambientale.

Benefici dell’Internet of Things in termini di sostenibilità ambientale

Un contributo importante fornito dallo IoT riguarda anche la sostenibilità ambientale. Un esempio su tutti si ha nel cosiddetto Smart Metering idrico ovvero nell’installazione di contatori idrici connessi, gestiti in telelettura. Grazie alla lettura da remoto, simili contatori permettono di avere bollette più accurate, di abbattere il numero di frodi e di identificare prontamente i guasti nelle condutture, ottimizzando la gestione delle reti idriche e contribuendo così alla riduzione delle perdite di acqua.

Tutto ciò si traduce in benefici economici ma anche in chiari vantaggi ambientali. Secondo quanto stimato dall’Osservatorio, la quantità di acqua risparmiata annualmente attraverso i contatori intelligenti si aggirerebbe tra gli 0,9 e i 3,4 milioni di metri cubi, pari a circa 18-20 m3/anno economizzati da ogni famiglia. Anche la quantità di energia risparmiata risulta piuttosto consistente attestandosi, secondo i calcoli, tra i 14.000 e i 44.000 KWh/anno.

* L’analisi è stata contestualizzata nell’area geografica degli Stati Uniti per l’esistenza di una più ampia mole di dati sulla correlazione tra livello di Smartness delle singole abitazioni e tassi di furto per quartiere

Evelyn Baleani
Informazioni su Evelyn Baleani 54 Articoli
Giornalista e Web Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni sono l'ambiente, il Web, la scrittura e la Spagna