La Smart City si evolve, con benefici per tutti

Da semplice concetto, la smart city si sta concretizzando sempre più in una serie di soluzioni capaci di rispondere alle necessità delle città, da quelle più semplici alle più complesse.

Reportage Smart City Fiera Smart Building Expo 2021

Misurare, elaborare, valutare e intervenire: è il mantra alla base della gestione di qualsiasi ambiente o attività. Lo stesso vale a livello macro, ad esempio con gli agglomerati urbani. Per questo il concetto di smart city sta acquistando sempre maggiore importanza: osservare nel proprio insieme le città significa comprenderne meglio il funzionamento, le necessità, i problemi e le opportunità e gestire così le risorse in modo da convogliarle dove sono necessarie, riducendo al tempo stesso sprechi e inefficienze.

Alle fiere Smart Building Expo e Sicurezza 2021 molte realtà si sono impegnate nel proporre soluzioni adatte a rispondere proprio a queste esigenze.

Comfort nell’edificio e sicurezza per l’illuminazione pubblica

Luca Focardi IntelliEnergy
Luca Focardi di IntelliEnergy

IntelliEnergy è una realtà impegnata nello sviluppo e nell’offerta di soluzioni per la gestione climatica dell’edificio e per l’illuminazione pubblica. Di recente, l’azienda è stata acquisita dal gruppo Digicom, una realtà specializzata nel mondo delle telecomunicazioni e produttrice di componentistica elettronica.

“Da questa unione ci aspettiamo una significativa sinergia, che ci porterà nei prossimi anni a una crescita a livello nazionale e internazionale. – conferma Luca Focardi di IntelliEnergy – Sul fronte dei prodotti, presentiamo due linee per gli edifici pubblici come scuole, ospedali ecc. Il primo è un sistema di telecontrollo e gestione da remoto della parte climatica con ottimizzazione dell’efficientamento energetico. Oltre a ridurre i consumi, calano anche le emissioni in atmosfera pur mantenendo il massimo comfort ambientale. Sempre all’interno dell’edificio, inoltre, offriamo un sistema di monitoraggio ambientale wireless e installabile in pochi, semplici passi. È collocabile all’interno di edifici esistenti, anche con attività in corso, e raccoglie dati su temperatura, umidità, concentrazione CO2 e composti volatili organici”.

“Nell’ambito delle smart city offriamo un sistema di telecontrollo della pubblica illuminazione che, installato su ogni corpo illuminante, ne permette la regolazione individuale, la dimmerazione e la gestione in base a orari, situazioni adattive di traffico ecc. In questo modo otteniamo sia l’illuminamento previsto dalla normativa, sia l’ottimizzazione del funzionamento e quindi del consumo energetico”.

L’intelligenza artificiale al servizio dell’analisi video

Alessia Saggese A.I. Tech
Alessia Saggese di A.I. Tech

A.I. Tech è una azienda italiana che si occupa di progettazione e sviluppo di software avanzati per la analisi video basati su intelligenza artificiale. Molteplici i mercati di sbocco: smart city, security, retail e digital signage, oltre a proporre una soluzione specifica per il mondo enterprise.

“Le soluzioni A.I. Tech consentono di elaborare in tempo reale il flusso video acquisito da una tradizionale telecamera di sorveglianza. – spiega Alessia Saggese, socia di A.I. Tech – Ad esempio, solo per citare qualche casistica legata al settore dei trasporti, si può effettuare il monitoraggio del traffico, il conteggio e la classificazione dei veicoli per l’ottimizzazione dei flussi su strada, identificare eventuali ingorghi o veicoli fermi in aree proibite, violazioni del rosso semaforico o verificare la presenza di pedoni su strade ad alto scorrimento”.

“Ma A.I. Tech è impegnata anche nel settore della security nel senso più tradizionale del termine: rilevamento delle intrusioni, di incendi, di persone che non indossano la mascherine o che non rispettano le distanze sociali. Il nostro core business è basato sull’intelligenza artificiale, che ci permette di effettuare ogni genere di analisi in tempo reale che altrimenti un singolo operatore non sarebbe in grado di fare. Oggi infatti gli impianti tradizionali costituiti da telecamere e videoregistratore hanno bisogno di un software come il nostro, in grado di fornire dati e informazioni utili nel minor tempo possibile”.

Azionamenti e comunicazioni senza batteria

EnOcean Comepi
Lo stand EnOcean ospita diversi produttori, tra i quali Comepi

All’interno dello stand EnOcean sono ospitate tre aziende. Tra queste, Comepi è una realtà attiva prevalentemente nel settore dell’automazione industriale, ma offre soluzioni in ambito IoT che ben si prestano all’integrazione all’interno di strutture per il terziario e delle smart city.

“Tendenzialmente lavoriamo in un settore un po’ diverso da quello delle altre aziende presenti a Smart Building Expo, ma riteniamo le nostre soluzioni, basate su tecnologie EnOcean, adatte anche ad altri mercati come appunto quello degli edifici intelligenti. – ci spiega Dario Broggi di Comepi – Spesso gli installatori e i system integrator operano in entrambi gli ambiti e possono sfruttare le esperienze accumulate dall’uno all’altro”.

“Ad esempio, tra i prodotti che presentiamo in fiera ci sono interruttori batteryless basati per l’elettronica su tecnologia Enocean, e per la meccanica su soluzioni Comepi. In questo modo sono in grado di lavorare e comunicare senza avere bisogno di batterie. La tecnologia di trasmissione, costruita su protocollo EnOcean, sfrutta l’energia cinetica dell’attuazione per creare l’energia necessaria a trasmettere le informazioni verso il ricevitore. L’assenza di batterie rende il prodotto sostenibile e riduce i costi di manutenzione. Ne facciamo largo uso in ambito industriale su macchinari e linee di produzione, così come su attrezzature mobili come quelle per l’agricoltura, ma vantiamo applicazioni anche in ambito civile per la gestione ad esempio di parcheggi automatici, ingressi porte ecc. Si tratta di prodotti lanciati nel 2020, ma che oggi finalmente possiamo proporre direttamente al pubblico in una fiera”.

Una panchina smart con palo multifunzione

Tecno world palo Isola per smart city
Panchina e palo smart “Isola” di Tecno World

“La nostra soluzione per le smart city è Isola, una panchina smart integrata al palo e dotata di tantissime funzionalità per rispondere a esigenze di sicurezza, illuminazione, servizi di ricarica, wi-fi, comunicazione fino al monitoraggio dell’aria – racconta Alberto Mandrile, Ceo e Founder di Tecno World – Tutte le tecnologie abilitanti sono all’interno, è necessario solamente un collegamento elettrico e una connessione di rete in fibra ottica”.

Technic Smart Pole Isola è l’evoluzione del progetto del palo modulare di Tecno World Group a cui Tecno World lavora dal 2015.

L’obiettivo è quello di dotare le amministrazioni della città di una soluzione completa in grado di fornire servizi percepiti dall’utente come un kit per la  ricarica che include prese per la ricarica e-bike ma anche per la ricarica di Pc o per alimentare piccoli elettrodomestici come lo scalda biberon per i neonati; prese usb e sistema wireless per la ricarica degli smartphone e tablet. Il palo è dotato anche di access point wi-fi che permette all’utente una rapida connessione a internet.

Isola è dotato di servizi che assicurano sicurezza alle persone come una telecamera composta di 4 ottiche 4K regolabile che è in grado di vedere a 360 gradi, un sistema interfono certificato per chiamate S.O.S., un altoparlante per informare con messaggi acustici. Inoltre sono presenti sulla sommità delle sonde che permettono di misurare in tempo reale oltre alla temperatura e l’umidita anche la qualità dell’aria.

“A tutto questo si aggiunge di illuminazione  intelligente  nel concetto di risparmio energetico e abbattimento dell’inquinamento luminoso. – aggiunge Mandrile – Per dare un supporto completo alle amministrazioni, Isola è dotato di un sistema di monitoraggio che può essere usato sia a livello statistico sia a livello operativo per determinare i consumi. Il nostro palo modulare risponde alle esigenze di safety e di security di una moderna città intelligente”.

Informazioni su Andrea Pagani 8 Articoli
Giornalista tecnico, da 25 anni mi occupo della realizzazione di prodotti editoriali (carta, video, web) per vari settori applicativi: dal manifatturiero all'impiantistica, fino all'e-mobility.