I ventilconvettori che sanificano l’aria

Aermec propone la nuova serie di ventilconvettori FCZH e FCZIH con un cuore tecnologico in grado di migliorare e ridurre virus e batteri l’aria all’interni degli ambienti

Aermec propone la nuova serie di ventilconvettori FCZH e FCZIH

Aermec presenta – alla fiera digitale MCE Live+Digital 2021 – una linea di ventilconvettori Serie FCZH progettata per garantire comfort e sicurezza negli ambienti che richiedono un elevato grado di igiene. Un cuore tecnologico in grado di distruggere gli agenti patogeni e garantire al contempo raffrescamento o riscaldamento.

A seguito della pandemia da coronavirus il mondo della climatizzazione sta studiando soluzioni in grado di prevenire o limitare la diffusione delle infezioni all’interno degli ambienti. Per questo motivo Aermec ha integrato nella propria gamma di ventilconvettori FCZH e FCZIH (quest’ultima ad inverter) un sistema di igienizzazione dell’aria.

La gamma unisce alle prestazioni di silenziosità, affidabilità, bassi assorbimenti elettrici e design dalle linee eleganti anche l’azione igienizzante del sistema fotocatalitico.
La serie FCZH – disponibile sia nella versione on-off sia nella versione con tecnologia Inverter – è adatta per l’installazione verticale e orizzontale sia a vista sia canalizzata.

Un cuore tecnologico con processo fotocatalitico

Il metodo molto efficace per igienizzare l’aria rimane però quello dell’inattivazione dei microorganismi e degli agenti patogeni e potenzialmente nocivi, cioè la loro distruzione biologica, attraverso l’utilizzo di un emettitore a raggi UV, dispositivo di cui i ventilconvettori FCZH sono dotati.

Il dispositivo UV (con spettro di emissione compreso tra le lunghezza d’onda di 220 e 300 nm), attraverso la luce emessa, irradia su una superficie di Biossido di Titanio (TiO2): tale sinergia provoca una forte ionizzazione dell’umidità contenuta nell’aria e la conseguente formazione di specie fortemente reattive e ossidanti (H2O2 e OH-), che vanno ad attaccare gli agenti inquinanti, degradandoli ed eliminandoli. Il risultato è una potente azione biocida con decomposizione dei VOC (Composti Organici Volatili) e rilascio di sostanze innocue come CO2 e H2O.

Il catalizzatore, realizzato a nido d’ape, permette di aumentare la superficie di reazione di fotocatalisi, massimizzando e garantendo così l’efficienza del Sistema. Grazie al dispositivo fotocatalitico presente sui ventilconvettori della serie FCZH si ottiene un abbattimento della carica virale che riduce le probabilità di contagio.

L’efficacia del dispositivo è stata testata presso le Università di Padova e di Camerino: 84% di abbattimento della carica virale non solo nell’aria trattata ma anche sulle superfici (dopo un funzionamento di 12 ore). Oltre ad un’azione igienizzante confronti dei virus, questa soluzione è in grado di ridurre la presenza di batteri, germi, sostanze nocive.

I ventilconvettori che sanificano l’aria di Aermec

I ventilconvettori Serie FCZH sono adatti a diverse applicazioni

È sempre più necessario offrire soluzioni per la climatizzazione che garantiscano la giusta e corretta igiene dell’aria che circola negli ambienti indoor, soprattutto nelle strutture ospedaliere e sanitarie, case di cura che ospitano persone bisognose di cure o di riabilitazione a lunga degenza.
Grazie all’azione germicida del dispositivo di depurazione aria, FCZH è particolarmente idoneo all’installazione in ambienti con particolari esigenze di igiene quali:

  • Ambienti ospedalieri
  • Cliniche e strutture sanitarie
  • Studi medici e dentistici privati
  • Studi veterinari
  • Laboratori di analisi

Si presta anche all’installazione in ambienti dalla destinazione d’uso più comune quali uffici, saloni di bellezza, abitazioni di persone soggette ad allergie o a deficit immunitari…

Informazioni su Alessia Varalda 1749 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.