I 7 pilastri della Smart Mobility

Quando si pensa alla Smart Mobility, nella mente compare prima di ogni altra cosa l’immagine di auto elettriche, simbolo per eccellenza di questa mobilità. In realtà è un fenomeno molto più ampio

Smart Mobility la strada per le cottà intelligenti e sostenibili

La Smart Mobility è un tassello essenziale nella modellazione di ambienti urbani “intelligenti” e progettati così da essere sempre più a misura d’uomo. Spesso, tuttavia, ci si limita a considerare il nuovo prototipo di mobilità solo come una forma alternativa di trasporto. In realtà, quando si parla di Smart Mobility ci si confronta con un fenomeno più ampio che ha alla propria base sette principi fondanti.

1. Flessibilità – Possibilità di scegliere tra soluzioni diverse integrando anche più tipologie di mezzi. L’obiettivo è quello di arrivare a zero emissioni e di oltrepassare l’ostacolo delle restrizioni al traffico.

2. Efficienza – I trasporti intelligenti permettono di raggiungere la destinazione in modo semplice e nel più breve tempo possibile

3. Integrazione – Ruolo cruciale nel processo di integrazione non sono solo le infrastrutture e i mezzi disponibili ma anche le tecnologie utilizzate per connetterli. App, piattaforme, mappe interattive e altri strumenti frutto della migliore digitalizzazione che permettono di gestire in tempo reale i movimenti degli Smart Citizen, rendendo sempre più personalizzata la fruizione dei mezzi e facilitando le transazioni con i fornitori dei servizi di trasporto.

4. Sicurezza – Riduzione del traffico e minore incidenza di incidenti stradali. L’implementazione di sistemi sensoristici sulle vetture che, attraverso l’Internet of Things, riescono a dialogare con i veicoli e le infrastrutture circostanti supporta la guida di chi è al volante, correggendo errori ed eventuali sviste.

5. Sostenibilità – I mezzi di trasporto devono essere sostenibili e aiutare a ridurre l’impatto ambientale nelle città. La Smart Mobility non è solo sinonimo di tecnologie pulite ma anche di veicoli che aiutano ad abbattere l’inquinamento acustico delle nostre realtà urbane.

6. Accessibilità – Le diverse tipologie di trasporto devono essere accessibili a tutti. L’obiettivo principale è di semplificare e di rendere più efficienti gli spostamenti non solo in città ma nell’intero territorio regionale e nazionale, attraverso la realizzazione di una rete ampia e connessa di veicoli a impatto ambientale sempre più prossimo allo zero.

7. Benefici sociali – Contribuire a migliorare la qualità della vita. Per i cittadini si apre l’opportunità di godere di spazi urbani che si fanno sempre più accoglienti, abbattendo congestioni stradali, fonte inevitabile di stress nonché di perdite di tempo e di denaro.

Approfondisci la tematica della Smart Mobility nell’articolo pubblicato all’interno del nostro ebook gratuito Percorso Smart Building.

I principi chiave della Smart Mobility
Leggi l’articolo completo sull’ebook Smart Building Smart City di ElettricoMagazine
Informazioni su Redazione 1215 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.

1 Trackback / Pingback

  1. Ricarica ultraveloce degli autobus elettrici: primo test in Romania

I commenti sono bloccati.