I dati ENEA sull’andamento dell’Ecobonus

Nella relazione dell'ente i consuntivi sull'applicazione dell'incentivo fino all'anno scorso. Dal 2007 un risparmio energetico totale di 17.650 GWh/anno

rapporto annuale detrazioni fiscali - ecobonus

Ormai è chiaro che fra qualche anno si guarderà al passato recente dividendo il flusso degli eventi con un grande spartiacque: prima e dopo la pandemia. Ebbene, in quest’ottica l’evento streaming appena organizzato da ENEA, con la presentazione dei rapporti sull’andamento dell’ecobonus e dell’efficientamento energetico, rappresenta una pietra miliare, con tutta una serie di consuntivi che arrivano, appunto, fino al 2019.

Il numero di interventi a partire dal 2007

In tema di ecobonus, particolarmente significativa è la rilevazione relativa al periodo 2014-2019 nel quale sono stati realizzati circa 2,2 milioni di interventi, di cui 400.000 l’anno scorso. In particolare, nel 2019 circa 146.000 richieste sono pervenute sia per la sostituzione dei serramenti sia per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale, altre 76.000 per l’installazione di schermature solari.

Allargando il quadro temporale, a partire dal 2011, sono poco più di 3 milioni gli interventi effettuati, mentre si arriva a poco più di 4 milioni complessivi spostandosi ulteriormente all’indietro fino all’avvio del meccanismo d’incentivazione avvenuto nel 2007.

Interventi eseguiti con le detrazioni fiscali

In sei anni investimenti per oltre 20 miliardi

Sul fronte degli investimenti, negli ultimi sei anni l’ammontare complessivo supera i 20 miliardi di euro. Si arriva invece a 30 miliardi di investimenti a partire dal 2011, che diventano circa 42,3 miliardi di euro prendendo in considerazione il totale dall’avvio del meccanismo di incentivazione nel 2007.

Molto sostenuto l’andamento degli investimenti registrati l’anno scorso, pari a circa 3,5 miliardi di euro, di cui oltre 1,3 miliardi destinati alla sostituzione dei serramenti, circa un miliardo sia per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale, sia per gli interventi di coibentazione dell’involucro, riqualificazione globale e nei condomini.

Interventi eseguiti con le detrazioni fiscali

I risparmi energetici ottenuti con l’Ecobonus

Altrettanto interessante, poi, è l’analisi dei risparmi energetici ottenuti con il ricorso all’ecobonus, suddivisa secondo le diverse tipologie di intervento previste. Il trend di crescita globale osservato su tutto il periodo è abbastanza uniforme, con 1.254 GWh/anno ottenuti nel 2019. Nel periodo 2014-2018 il risparmio energetico complessivo supera i 7.100 GWh/anno, mentre partendo dal 2011 il risparmio energetico supera i 11.350 GWh/anno. Infine, considerando l’avvio del meccanismo d’incentivazione nel 2007, il risparmio complessivo è pari a circa 17.650 GWh/anno.

risparmi conseguiti con l'Ecpbonus

Migliori risparmi con sostituzione serramenti e coibentazione

Nel dettaglio, i risparmi ottenuti negli ultimi sei anni sono associabili soprattutto alla sostituzione di serramenti (oltre un terzo del totale) e alla coibentazione di solai e pareti (poco meno del 29%). Fra l’altro si tratta di tipologie di interventi che, insieme alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento dell’intero edificio, risultano essere caratterizzate dal miglior costo-efficacia, con un costo sostenuto tra gli 8 e i 12 centesimi di euro per ogni kWh di energia risparmiato durante tutta la vita utile dell’intervento.

La suddivisione per interventi specifici

In termini di interventi specifici eseguiti grazie al ricorso all’ecobonus, nel 2019 circa 1,5 miliardi di euro sono stati destinati alla sostituzione dei serramenti, oltre 420 milioni di euro a interventi su pareti orizzontali e inclinate, e circa 360 milioni a interventi su pareti verticali.

Analizzando invece l’intero periodo 2014-2018, la quota principale delle risorse stanziate, pari a circa 8,8 miliardi di euro, ha riguardato la sostituzione di serramenti, mentre più di 3,2 miliardi sono stati destinati all’installazione di caldaie a condensazione. Ed ancora, oltre 3 miliardi di euro sono stati indirizzati a interventi sulle pareti orizzontali e più di 2,3 miliardi per quelli destinati alle pareti verticali.

Allegato: Rapporto sulle detrazioni fiscali di Enea – 2020

Marco Ventimiglia
Informazioni su Marco Ventimiglia 93 Articoli
Giornalista professionista ed esperto di tecnologia. Da molti anni redattore economico e finanziario de l'Unità, ha curato il Canale Tecnologia sul sito de l'Unità