SecurSize ora misura anche la videosorveglianza

Presentata a Sicurezza 2019 la nuova versione di SecurSize, che da oggi misura anche l'affidabilità degli impianti di videosorveglianza

Nuova versione SecurSize con videosorveglianza

La nuova versione di SecurSize è stata presentata in occasione della fiera Sicurezza 2019. SecurSize è uno strumento nato per misurare l’affidabilità degli impianti anti intrusione e che, da oggi, include anche la parte inerente la videosorveglianza.

SecurSize si pone come strumento utile anche per l’utente finale, che può così valutare in modo semplice e oggettivo un impianto o una specifica configurazione e che oggi include anche i diversi prodotti e servizi legati alla videosorveglianza.

In questo modo si moltiplicano le opportunità per impiantisti di sicurezza e istituti di vigilanza, entità che si muovono all’interno di un settore che incrocia necessità e obbligo di certificazioni, elevate performance e affidabilità impiantistica.

Telecamere di sicurezza“I driver che ci hanno portato ad aggiornare questo strumento sono digitalizzazione, cybersecurity, formazione e convergenza. – ha dichiarato Giulio Iucci, Presidente ANIE Sicurezza, durante la presentazione – La convergenza tra security, safety e automation è conclamata, e non deve essere collisione. Tutti i sistemi, che vengano dal mondo della building automation o della sicurezza, devono essere interoperabili, con piattaforme aperte e software per creare sistemi di comando e controllo integrati. È un punto fondamentale perché porta vantaggi per la parte operativa delle sale comando e controllo”.

“Questo strumento, naturale evoluzione di quello sviluppato qualche anno fa, sintetizza in un mezzo squisitamente operativo il pensiero che ha portato ASSIV fino qui. – ha aggiunto Maria Cristina Urbano, Presidente ASSIV – E cioè quello per cui le attività di sicurezza di competenza degli IVP non possono, oggi, porre in secondo piano il profilo tecnologico del servizio, pena la perdita di efficacia e di efficienza dei servizi stessi, che pure mantengono un alto contenuto di apporto umano. Gli apparati tecnici e gli esperti del settore tecnologico sono dunque indispensabili alla valorizzazione e alla qualificazione dei servizi di sicurezza, dove entrambe le parti, imprese di sicurezza ed imprese di tecnologia, soddisfano i propri interessi, realizzando un prodotto-servizio tanto più efficace quanto più sinergico”.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1341 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.