Cavi di qualità: ANIE-AICE e IMQ firmano due convenzioni

ANIE-AICE e IMQ hanno rinnovato la convenzione per l'erogazione di servizi finalizzati alla verifica della conformità al Regolamento Europeo CPR dei cavi a bassa tensione e hanno firmato la nuova convenzione per i servizi di certificazione dei cavi di media tensione.

Firma Convenzione AICE-IMQ per cavi di qualità

La richiesta di cavi di qualità è sempre più pressante: su di essi si basa buona parte del successo di qualsiasi progetto nel mondo dell’industria, del commercio, dei servizi e dell’edilizia residenziale.
Per questo AICE, Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici della Federazione ANIE, e IMQ, Istituto Italiano del Marchio di Qualità, hanno stipulato due convenzioni volte a valorizzare i cavi di qualità, favorire la crescita del settore e tutelare le produzioni di qualità.

Due firme, un unico obiettivo: lavorare con cavi di qualità

Le firme delle convenzioni è avvenuta a metà ottobre e prevedono la messa a disposizione dei fabbricanti associati AICE di servizi di prova, supervisione e certificazione di cavi e accessori a bassa e media tensione.

In particolare, la prima convenzione va a rinnovare e a implementare il precedente accordo per l’erogazione di servizi finalizzati alla verifica della conformità al Regolamento europeo prodotti da costruzione (CPR) dei cavi a bassa tensione.
La seconda coinvolge i cavi a media tensione e i servizi offerti ai fini della loro omologazione.

cavi elettrici

Le convenzioni AICE-IMQ vanno a rinnovare una fruttuosa collaborazione che da decenni vede le due realtà impegnate nell’individuazione di soluzioni in grado di valorizzare il sistema Italia e di rispondere ai requisiti normativi volti a potenziare la sicurezza e l’affidabilità dei prodotti destinati al settore delle costruzioni. Tra queste soluzioni, si ricorda ad esempio la messa a punto del marchio di sicurezza volontario IMQ Euro Fire Performance (IemMeQu-EFP), voluto per certificare – oltre alla conformità ai requisiti di comportamento al fuoco richiesti dal CPR – anche i requisiti di sicurezza elettrica, meccanica e fisica.

“Sull’onda delle importanti iniziative europee, recepite e potenziate nel nostro Paese, in materia di sicurezza degli impianti elettrici abbiamo voluto supportare i nostri associati offrendo strumenti in grado di mantenere, potenziare e valorizzare il livello qualitativo delle produzioni, grazie alla collaborazione con IMQ, l’organismo italiano leader nella verifica della conformità nel settore elettrico” ha commentato Carlo Scarlata, Presidente di AICE.
“Le convenzioni firmate con AICE sono testimonianza di finalità virtuose che vanno a confermare la trasparenza dei produttori riuniti nell’Associazione e a rafforzare il percorso di eccellenza intrapreso insieme a IMQ. – ha commentato Antonella Scaglia, CEO di IMQ – La nuova convenzione per servizi che riguardano i cavi e gli elementi per installazioni in media tensione ci consentirà di mettere a disposizione degli associati la nostra esperienza anche in questo importante ambito”.

Informazioni su Alessia Varalda 1683 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.