Gestire il riscaldamento senza stress con tado° 360

Si chiama Software as a Service (SaaS) e sta rivoluzionando il mondo del comfort: ecco il servizio tado° 360 per gestire il riscaldamento in modo smart ed efficiente

tado° 360, SaaS per gestire il riscaldamento domestico in modo digitale

Mai pensato di affidare a qualcun altro, da remoto, la “scocciatura” di gestire il riscaldamento? Ogni anno ci risiamo: si accende l’impianto ed ecco imprevisti, guasti, attese infinite, senza considerare il rischio di rimanere per molte ore al freddo.

Un modo per limitare tutto questo è aderire al nuovo servizio tado° 360, Software as a Service che monitora il funzionamento del riscaldamento domestico e raccoglie dati utili a rendere manutenzione ed eventuali riparazioni più rapide ed efficienti. Ovvero, fa risparmiare tempo e denaro sia all’utente sia alle società di servizi, migliorando la qualità dell’assistenza offerta al cliente.

Perché il mercato chiede nuove modalità per gestire il riscaldamento

Secondo gli esperti Tado, il settore europeo della manutenzione degli impianti di riscaldamento vale 77 miliardi di euro e copre oltre 220 milioni di abitazioni. La procedura, tuttavia, è sempre la stessa: il proprietario rientra a casa, realizza che la caldaia non funziona e contatta un tecnico specializzato. Spesso l’operatore non riesce a riparare immediatamente il guasto perché deve ordinare i pezzi di ricambio, quindi l’effettiva riparazione slitta a un secondo appuntamento.

Tutti, chi più chi meno, sappiamo quanto possa essere frustrante un’esperienza simile, soprattutto se si rimane nel frattempo senza riscaldamento e acqua calda sanitaria. E qui entra in gioco la portata innovativa del servizio Tado° di gestione e monitoraggio dell’impianto da remoto.

tado° 360, rivoluzione digitale nel comfort

Come funziona, dunque, il sistema tado° 360? Tutto parte dal termostato intelligente Tado°, che si connette all’impianto di casa e stabilisce una comunicazione digitale bidirezionale volta al controllo e all’analisi di eventuali anomalie. Questo consente alle società di servizi energetici e di riscaldamento di monitorare lo stato del riscaldamento, analizzando metriche specifiche quali pressione dell’acqua, velocità della pompa e codici di errore.

tado° 360 utilizza algoritmi intelligenti per la manutenzione predittiva e suggerisce soluzioni semplici: quando rileva un’anomalia, il sistema trasmette informazioni dettagliate alla società di assistenza, che spesso riesce a risolvere il problema direttamente al telefono con il cliente. Se invece il guasto richiede l’intervento in loco, il tecnico saprà già quali ricambi e strumenti portare per riparare subito il riscaldamento.

Gestire il riscaldamento conviene agli utenti e alle aziende

Esempio di interfaccia utente Tado° per gestire il riscaldamento da remoto“tado° 360 aiuta le società di servizi a monitorare in modo completo gli impianti dei clienti, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – spiega Christian Deilmann, co-fondatore e CPO di tado° -. Una svolta nel modo di operare di questo mercato, che offre ai gestori di rete e servizi la possibilità di trasformarsi in fornitori altamente efficienti”. Questo perché l’azienda, oltre a garantire servizi rapidi e puntuali, può migliorare la programmazione degli interventi e gestire più lavori contemporaneamente.

La visione olistica dei servizi energetici tracciata da tado° 360 ha già trovato riscontro in società internazionali come ENGIE, Naturgy, OVO Energy e Thermondo.

In particolare, con ENGIE e Thermondo il nuovo prodotto SaaS è disponibile tramite portale web o API. Il servizio, compatibile con tante e diverse tecnologie per il riscaldamento, abbraccia attualmente oltre 16.000 impianti di riscaldamento di 900 produttori in tutta Europa.

Gestire il riscaldamento con tado° 360 conviene sia all’utente, sia alle società di servizi energetici

Redazione
Informazioni su Redazione 889 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.