Stazione di ricarica per veicoli elettrici con accumulo di energia

Energon ha sceltole soluzioni proposte da Socomec per dotare una stazione di ricarica per veicoli elettrici di un sistema di accumulo di energia

Stazione di ricarica per veicoli elettrici

Energon Advanced Energetics del gruppo Energon Holding è specializzata nella realizzazione di progetti EPC (Engineering, Procurement, Construction – Progettazione, Approvvigionamento, Costruzione) ed EPCM (Engineering, Procurement, Construction Management – Progettazione, Approvvigionamento, Costruzione, Gestione). Insieme a S-Power Energies, l’altra azienda di Energon Holding, si concentra inoltre sugli impianti fotovoltaici e di stoccaggio di energia in Europa centrale.

Con l’obiettivo di ampliare i progetti di Energy Storage, Energon ha scelto i prodotti Socomec per dotare una stazione di ricarica per veicoli elettrici di un sistema di accumulo di energia. Questo progetto è stato finanziato da PRE, la terza maggiore azienda di servizi energetici della Repubblica Ceca.

L’obiettivo era stabilizzare la rete, la cui qualità è influenzata dai caricabatterie rapidi per veicoli elettrici (EV) che sottopongono la rete a stress di tensione e corrente. Per integrare meglio la stazione di ricarica EV senza rafforzare la rete, PRE ha scelto di utilizzare un accumulo di energia per la gestione della potenza attiva e reattiva. Inoltre, l’accumulo di energia è stato utilizzato per integrare efficacemente la produzione di 7,5 kWp di potenza fotovoltaica, in modo da consentirne l’autoconsumo durante la ricarica dei veicoli elettrici.

Ricarica veicoli elettrici

La stazione di ricarica è alimentata da tre fonti differenti: la rete, un impianto fotovoltaico e un sistema di accumulo di energia a batterie. Il sistema è composto da:

  • due convertitori di potenza bidirezionali SunsysPCS² 66 kVA con sistema di controllo di Socomec;
  • batterie agli ioni di litio;
  • EMS Energon, la “mente” che controlla l’intero sistema di accumulo per stabilizzare la rete e massimizzare l’uso locale di energia rinnovabile;
  • sistema di misura Diris Digiware di Socomec, una soluzione che consente il monitoraggio dell’intero impianto.
tre fonti di energia per la stazione di ricarica VE
La stazione di ricarica è alimentata da tre fonti differenti: la rete, un impianto fotovoltaico e un sistema di accumulo di energia a batterie

Convertitore di potenza bidirezionale

Con 50 anni di esperienza nella tecnologia UPS, Socomec ha sviluppato un convertitore di potenza bidirezionale modulare, flessibile e scalabile, ideale per l’accumulo di energia. Grazie alla tecnologia modulare con la modalità Dynamic Power Control, questo convertitore garantisce il massimo rendimento anche a bassa potenza e la massima durata possibile delle apparecchiature.
Per questo progetto Socomec ha fornito due convertitori Sunsys PCS² per un totale di 132 kVA: un Sunsys PCS² da 66 kVA per stabilizzare la rete con potenza attiva; un Sunsys PCS² da 66 kVA per stabilizzare la tensione di rete con potenza reattiva. Il rapido tempo di risposta (inferiore a 80 ms), consente all’EMS di intervenire rapidamente per stabilizzare la rete.

Flessibilità, prestazioni e disponibilità

Questa soluzione offre una serie di vantaggi, a partire dalla sua flessibilità, grazie a una struttura modulare da 33 a 200 kW, a un’architettura scalabile fino a vari MW e alla compatibilità con la maggiore parte delle tecnologie delle batterie.
Per quanto riguarda le prestazioni, questo sistema offre un rendimento fino al 96 %, modulo “Dynamic Power Control” e capacità P/Q completamente circolare a 4 quadranti.
La disponibilità è garantita dai moduli estraibili a caldo e dall’assenza di periodi di inattività durante gli interventi di manutenzione.

Stabilizzare la rete con accumulo di energia

Grazie alla potenza modulare di 33, 66 e 100 kW, la soluzione Socomec era l’ideale per questa stazione di ricarica EV. La gestione della potenza attiva e reattiva con un tempo di risposta estremamente rapido di Sunsys PCS² significa che il sistema di accumulo di energia (ESS) è in grado di reagire rapidamente ai periodi di picco della domanda e della produzione e di contribuire efficacemente alla stabilizzazione della rete.
Socomec ha inoltre garantito, attraverso il sistema di monitoraggio e misurazione Diris Digiware, misurazioni veloci e precise consentendo al sistema EMS di Energon di stabilizzare la rete in maniera rapida ed efficiente.

In prospettiva, lo sviluppo di veicoli elettrici avrà un impatto notevole sulla rete, sottoponendola a un ulteriore stress. La soluzione più immediata per gestire i picchi di consumo dovuti alla ricarica dei veicoli elettrici è rafforzare la rete. Un’alternativa è installare sistemi di accumulo dell’energia che forniscano funzionalità per stabilizzare la rete, aumentare l’autoconsumo locale di energia rinnovabile e perfino fornire energia elettrica in caso di interruzione della rete.

progetto di accumulo di energia per stabilizzare la rete
Il progetto di accumulo di energia realizzato da Energon Advanced Energetics ha permesso di stabilizzare la rete

Stazione di ricarica con accumulo di energia: dati di progetto

  • Investimento: 313 k€
  • Produzione FV installata: 7.5 kWp
  • Conversione di potenza installata: 132 kVA
  • Energia installata: 108 kWh
Informazioni su Redazione 1196 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.