Mobilità elettrica: Viterbo fa parte dei comuni virtuosi

Il comune di Viterbo ha installato 34 punti di ricarica per veicoli elettrici grazie al piano di infrastrutturazione di Enel X

Mobilità elettrica con Enel X: Viterbo fa parte dei comuni virtuosi

Sono sempre più numerosi i Comuni che scelgono di sposare la mobilità sostenibile attraverso l’installazione di punti di ricarica di veicoli elettrici a disposizione dei cittadini. Enel X è a fianco di questi comuni per supportarli nella transizione energetica. Nel Piano Nazionale per la mobilità elettrica, Enel X si è impegnata nell’installazione di oltre 14.000 punti di ricarica entro il 2021. Il piano prevede una copertura in tutta Italia con la creazione di infrastrutture di ricarica quick da 22 kW, fast da 50 kW e ultrafast da 350 kW.

I requisiti per rientrare in questo piano di infrastrutturazione di Enel X sono:

  • la predisposizione di un Piano urbano della Mobilità organico che preveda l’installazione di punti di ricarica presso siti istituzionali e strategici,
  • la celerità e snellezza amministrativa nella gestione delle procedure,
  • il coinvolgimento dei principali enti locali (Università, Tribunali, musei e altri poli di interesse) adottando politiche di incentivazione (come ad esempio le agevolazioni per
  • il parcheggio) per l’utilizzo dei veicoli a zero emissioni,
  • accessibilità alle infrastrutture,
  • l’elettrificazione della flotta delle amministrazioni locali.

Piano per la mobilità elettrica Enel X per Viterbo

Il comune di Viterbo è uno dei comuni che ha usufruito di questo piano di infrastrutturazione con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria in aree di particolare interesse naturale e paesaggistico, promuovendo la mobilità a zero emissioni.
A tempo di record sono state installati 34 punti di ricarica elettrica meritandosi l’appellativo di “Comune virtuoso”.

Le infrastrutture di ricarica sono disponibili al pubblico e potranno essere prenotate e utilizzate su tutte le piattaforme degli operatori interoperabili. L’interoperabilità consente all’utilizzatore di veicoli elettrici di scegliere la società di vendita dei servizi di ricarica. Enel X, che si occupa anche della manutenzione delle infrastrutture, mette a disposizione la App Enel X JuicePass, che consente di ricaricare il veicolo utilizzando lo smartphone o la card RFID associata all’account.
Attraverso l’App JuicePass è, inoltre, possibile sottoscrivere un piano tariffario sia con tariffe a consumo sia con piani tariffari di tipo Flat.

Informazioni su Redazione 1176 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.