Trasformare una concessionaria in showroom 4.0

EcoStruxure Building nel retail: storie di integrazione perfetta nello showroom 4.0, digitale ed efficiente, della concessionaria Carraro di Mestre

Showroom 4.0 nella concessionaria Mercedes di Mestre

Showroom 4.0, per Carraro SpA, significa digitalizzazione, efficienza e comfort. Con questi obiettivi il noto gruppo di concessionarie Mercedes – Benz ha avviato una profonda ristrutturazione della propria struttura di Mestre (VE). Prioritaria, nel progetto, la necessità di allinearsi alle direttive di sostenibilità e innovazione dettate dal progetto europeo MAR2020 della casa automobilistica tedesca.

Un elevato tasso di efficienza difficilmente raggiungibile senza una gestione intelligente e integrata dell’edificio. La soluzione? Un’architettura di soluzioni e servizi digitali targati EcoStruxure Building e implementati da Eurogrup, partner qualificato EcoXpert di Schneider Electric.

Come nasce uno showroom 4.0?

Primo passo, affrontare le complessità strutturali e impiantistiche pianificando l’adozione delle giuste soluzioni tecnologiche. La concessionaria veneta si estende infatti su 17.000 metri quadrati. Di questi, 3.600 sono al coperto e ospitano le officine e sei stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Anche gli spazi esterni ospitano un’infrastruttura di ricarica pubblica, attiva 24 ore su 24.

Tanti componenti da gestire e altrettanti consumi da monitorare. Qui entra in gioco EcoStruxure Building, che come un grande cervello smart permette di controllare impianti e dati dello showroom in tempo reale e in modo centralizzato. Ad agevolare le performance di efficienza – l’edificio è in classe energetica A2 – le proprietà di isolamento termico favorite da un tetto giardino di 1.000 metri quadrati.

Digitalizzare per efficientare

L’adesione al progetto MAR2020 non è solo una questione di sostenibilità. I target coinvolgono anche aspetti commerciali di comfort e customer experience, necessariamente supportati da un digital signage all’avanguardia. L’engagement dei clienti viene assicurato anche tramite appositi media wall, installati nello showroom e nella sala consegna dell’auto. Un totale di 30 monitor, dai 27 ai 65 pollici, si aggiunge così alla complessità tecnologica di un progetto che ha richiesto la stesura di 85 km di cavi elettrici e la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 70 Kw.

Tecnologie smart al cuore di un progetto che ha portato l’edificio in classe energetica A2

Praticamente obbligata, in un investimento di tale rilievo, la scelta di un sistema di building automation avanzato e affidabile. “La soluzione EcoStruxure permette di controllare i consumi e di accendere e spegnere impianti termici e illuminazione in modo centralizzato, anche da remoto -, spiega Massimo Granzotto, facility manager di Carraro SpA -. In tutto questo, gli strumenti digitali abilitano nuovi scenari di sostenibilità, ottimizzazione dei consumi ed efficienza operativa”.

Controllo smart e building management con EcoStruxureIl segreto è EcoStruxure for Retail

Entrando nel merito delle tecnologie, il gruppo Carraro ha adottato una soluzione su misura, scalabile e flessibile, basata sulla proposta EcoStruxure for Retail.

Il sistema dedicato ai punti vendita consente di:

  • controllare climatizzazione e illuminazione;
  • centralizzare la gestione di diversi punti vendita;
  • attivare l’energy management senza costi di licenza;
  • monitorare e analizzare i dati per tagliare gli sprechi;
  • ridurre i costi di manutenzione e le interruzioni dell’attività;
  • migliorare comfort ed esperienza di acquisto.

Integrazione su misura

Protagonista di questa architettura smart multilivello, il software EcoStruxure Building Operation. Applicazione che ha portato standard di risparmio energetico e controllo intelligente ampliabili a tutta la rete di concessionarie del gruppo Carraro. “Nello showroom di Mestre abbiamo implementato un sistema di supervisione personalizzato, ideale per le attività di manutenzione digitale da remoto – racconta Paolo Pedron, sales manager di Eurogrup -. Ciò significa ottimizzare i costi, intervenendo esclusivamente in caso di necessità o per interventi pianificati”.

Ma lo showroom 4.0 del gruppo Carraro, dunque, non è solo frutto di tecnologie innovative. La sinergia progettuale guidata dai system integrator di Eurogrup ha concretizzato tutti i vantaggi del programma EcoXpert di Schneider Electric.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 351 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.