L’Intelligenza Artificiale e servizi innovativi per le città del futuro

L’Intelligenza Artificiale è uno degli strumenti utili allo sviluppo di servizi innovativi, di nuovi modelli di infrastrutture e assicurare qualità della vita per le persone che vivranno in centri urbani che accolgono sempre più persone

Intelligenza Artificiale e servizi innovativi per le città del futuro

Lo sviluppo della tecnologia e delle applicazioni informatiche sta tracciando una chiara direzione per la crescita delle città del futuro. Nascono nuovi servizi, cambiano il modo di fare e vivere le cose. 5G, Internet of Things, Big Data, Realtà Aumentata e Intelligenza Artificiale, infatti, sono ingredienti che acquisiscono sempre maggior peso nella definizione di come saranno davvero le città del futuro.

Intelligenza Artificiale: a che punto siamo e di cosa si tratta

Secondo le stime di evoluzione del mercato, nei prossimi anni la maggior parte delle aziende destinerà parte dei propri investimenti nel mondo del digitale. Uno dei settori più in crescita è quello dell’Intelligenza Artificiale.

L’Intelligenza Artificiale viene sviluppata da uno specifico ramo dell’informatica, che progetta e programma sistemi che sono in grado di rendere le macchine intelligenti. Con intelligenza si intendono un insieme di caratteristiche che abitualmente riconduciamo all’uomo, al suo modo di ragionare e alle sue abitudini.

Questo include una serie di capacità intellettive, come il calcolo e il riconoscimento del linguaggio, ma anche altre capacità come le percezioni visive, spaziali e l’intelligenza sociale. Anche se spesso è immaginata come una tecnologia futuristica, in realtà l’Intelligenza Artificiale inizia a svilupparsi decenni fa, partendo dall’esigenza di trovare soluzioni a problematiche vicine a quelle dell’uomo.

Il percorso per arrivare ai risultati di oggi non è sempre stato semplice, ci sono voluti anni di ricerca, studio e lavoro.

Uno dei principali elementi molto sviluppato negli ultimi anni è quello del machine learning, ovvero lo sviluppo di appositi algoritmi che permettono alla macchina di migliorare in autonomia il proprio comportamento e le risposte date a precisi stimoli esterni. Si tratta, effettivamente, di un apprendimento automatico. Tutto ciò può avere interessantissime applicazioni in diversi contesti, come la medicina, l’automotive e la robotica, con lo sviluppo di sistemi più o meno complessi.

Intelligenza Artificiale nella vita quotidianaL’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana

Come detto, l’Intelligenza Artificiale oggi è realtà e ognuno di noi ha già avuto diversi incontri con uno di questi sistemi. Molto spesso queste applicazioni sono quotidiane e ormai non ci stupiscono più. Alcuni esempi? Il riconoscimento vocale dello smartphone, in grado di riconoscere la nostra voce e interagire con noi, rispondendo ai nostri comandi, la programmazione di giochi o gli assistenti virtuali, che tramite degli algoritmi riconoscono il linguaggio e imparano anche a conoscere le nostre abitudini e preferenze. Inoltre, sempre più spesso capita di rivolgersi al servizio clienti di un’azienda e intrattenere conversazioni con dei sistemi automatici di risposta.

Le applicazioni nella Smart City

L’Intelligenza Artificiale può trovare diverse applicazioni in una città intelligente.

Uno dei settori su cui si sta investendo molto è quello della sicurezza, con sistemi di videosorveglianza sempre più diffusi ed evoluti, con telecamere e software in grado di analizzare una grande quantità di dati in tempo reale. Si possono riconoscere anche schemi di comportamento, volti e segnalare eventi pericolosi. Nelle città del futuro, anche le case e gli edifici saranno intelligenti e il livello di automazione domestica cresce in continuazione, con sistemi in grado di gestire in autonomia fattori come la temperatura, l’illuminazione e il funzionamento di dispositivi come le tapparelle e gli elettrodomestici.

Tutto, sempre grazie ad un’analisi delle abitudini e delle preferenze delle persone che vivono quegli ambienti, con sistemi informatici che dialogano con le persone e ne imparano i comportamenti. Anche il sistema delle infrastrutture e dei trasporti beneficia. Infatti, i sistemi di Intelligenza Artificiale sono sempre più diffusi nel campo dell’automotive, i veicoli sono connessi, automatici e monitorati da remoto.

Anche se per la guida automatica bisognerà aspettare, ci sono già auto che frenano se rilevano un ostacolo, tengono monitorato il traffico e seguono da sole le corsie delle strade.

Anche la rete dei trasporti diverrà più efficiente e affidabile, grazie all’uso di sensori e applicazioni dell’IoT, che possono raccogliere moltissimi dati e informazioni, a loro volta elaborate e monitorate in tempo reale, grazie all’Intelligenza Artificiale. In questo modo, si elaborano piani per la viabilità, si controlla in modo intelligente il traffico e i semafori.

L’Intelligenza Artificiale, in generale, permette di dar vita a nuovi servizi, veloci e innovativi, anche in moltissimi altri campi, come quello sanitario o della pubblica amministrazione.

Gaia Mussi
Informazioni su Gaia Mussi 57 Articoli
Laureata in Progettazione Tecnologica e Ambientale, da sempre appassionata ai temi della sostenibilità e della tecnologia. Collabora come copywriter con portali, magazine e aziende per la creazione di contenuti inerenti il campo dell’edilizia, della sostenibilità e del risparmio energetico