Economia digitale: aziende unite contro i cyberattacchi

Obiettivo difendere economia digitale e cyberspazio: anche Schneider Electric aderisce all’alleanza Cybersecurity Tech Accord per supportare la sicurezza informatica

Schneider Electric in prima linea per economia digitale

L’unione fa la forza, nella nuova economia digitale: dal confronto tra istituzioni, società e industria nascono iniziative come il Cybersecurity Tech Accord. Un’alleanza globale nata per mettere a fattore comune competenze e tecnologie in diversi settori e combattere, insieme, le crescenti minacce online.

Nel pioneristico percorso di accompagnamento delle realtà industriali e professionali alla trasformazione digitale, Schneider Electric ha scelto di unirsi alle 144 aziende firmatarie dell’accordo, facendo proprio l’impegno a inserirne i principi base nel proprio modello di business.

Da sottolineare, tra questi, l’importanza di:

  • proteggere i cittadini e i loro dati sensibili;
  • offrire strumenti per migliorare le esperienze online;
  • implementare sicurezza, stabilità e resilienza del cyberspazio.

Cybersecurity Tech Accord per proteggere l'economia digitalePiù sicurezza per proteggere economia digitale e IoT

“Ci confrontiamo con una realtà e un clima geopolitico nuovi, in cui vi sono attori con cattive intenzioni che hanno tempo, risorse, fondi illimitati per portare avanti cyberattacchi – spiega Christophe Blassiau, Senior Vice President, Digital Security e Global CISO di Schneider Electric -. Affrontare queste gravi minacce non può essere compito di una sola azienda, di un solo settore o di un solo Paese”. Unendosi a Cybersecurity Tech Accord, la multinazionale francese implementa così il processo collaborazione già avviato con i leader industriali di tutto il mondo. In partnership con “big” tecnologici come Cisco e Microsoft, Schneider Electric lavorerà infatti sulla sicurezza dell’ambiente online, per aiutare a individuare, prevenire, respingere i cyberattacchi.

L’azienda continuerà a collaborare strettamente con istituzioni, clienti e partner per affrontare insieme le sfide della cybersecurity

Le applicazioni interessate? Soprattutto telecomunicazioni, data center e sistemi di controllo industriale. Ambiti che vedono Schneider Electric e i suoi partner già protagonisti di progetti di innovazione digitale per una cybersecurity integrata a tutti i livelli, dall’edge al cloud.

I 3 pilastri della cybersecurity

L’adesione Cybersecurity Tech Accord è solo l’ultimo tassello di un panorama strategico più ampio, volto a promuovere una cultura aperta, trasparente e collaborativa legata alla trasformazione digitale in ogni campo.

In particolare, le iniziative di Schneider Electric per la cybersecurity si fondano su 3 pilastri:

  • educare l’ecosistema: imperativo economico e sociale per aumentare la consapevolezza e le competenze tecnologiche necessarie ad affrontare i cybercrimini;
  • proteggere la value chain: iniziare dal fronte interno per aiutare anche l’intera filiera a ottenere lo stesso livello di sicurezza (imprese, fornitori, partner);
  • ottenere cambiamenti di sistema: coinvolgere nella cybersecurity realtà globali e locali, industria, governi e privati per influenzare il mercato e aiutare aziende e professionisti.

Fondamentale, per l’ecosistema digitale, instaurare conversazioni aperte e produttive, essere trasparenti sugli attacchi e collaborare per sviluppare nuovi approcci. Questa la ricetta di Schneider Electric per resistere alle minacce informatiche, che diventano sempre più sofisticate.

Cosa significa Cybersecurity Tech Accord? Impegno per creare una cultura aperta, trasparente e collaborativa della cybersecurity che riguardi persone, processi e tecnologie

La trasformazione digitale chiede collaborazione

L’idea di collaborazione tra imprese e stakeholder vede Schneider Electric protagonista di altre due iniziative legate alla sicurezza “logica”. L’azienda è infatti tra i membri fondatori della Cybersecurity Coalition e aderisce alla ISA Global Cybersecurity Alliance, nata per promuovere maggiore consapevolezza legata ad ambienti industriali, facility, processi e infrastrutture critiche.

L’innovazione, dunque, non sta solo nella proposta tecnologica. Per “traghettare” efficacemente infrastrutture, aziende e privati nella nuova era della trasformazione digitale, servono esperienze e competenze frutto di un impegno collettivo. Schneider Electric si fa così portavoce di una direzione virtuosa che aiuta a rafforzare la sicurezza dell’economia digitale mondiale.

Redazione
Informazioni su Redazione 1029 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.