Daikin ha ricevuto il premio Best performer dell’Economia Circolare

Confindustria, Enel X e 4.Manager hanno premiato i Best Performer dell’economia circolare: Daikin è tra le 9 realtà scelte tra 210 partecipanti dal Comitato Tecnico Scientifico del progetto

premio Best performer dell’Economia Circolare

Daikin, Dal Maso Group, Maire Tecnimont, Mapei, Sisifo, Calabra Maceri e Servizi, Gruppo Società Gas Rimini, Rete Horeca Group e TM Italia sono le 9 realtà aziendali vincitrici – ciascuna per la propria categoria di riferimento – del concorso “Best performer dell’Economia Circolare”.

Giunta alla seconda edizione e ideata da Confindustria (Sistemi Formativi Confindustria) ed Enel X, con la collaborazione di 4.Manager, la manifestazione ha come obiettivo quello di far emergere e valorizzare le imprese che hanno saputo cogliere opportunità di business offerte dall’economia circolare nelle diverse fasi del ciclo produttivo (approvvigionamento, design, produzione, distribuzione, consumo, recupero, riciclo).

Questo testimonia come l’economia circolare sia una sfida per conseguire un vantaggio competitivo sia generare un impatto positivo in termini ambientali, energetici ed economici.

I Best performer dell’Economia Circolare sono quelle imprese che, negli ultimi tre anni 2018-2020, hanno intrapreso azioni in un’ottica di logica circolare.

Best performer dell’Economia Circolare

Innovazione e alto contenuto tecnologico sono i valori che da sempre contraddistinguono Daikin: l’azienda persegue l’ambizioso obiettivo di rendere l’azienda carbon neutral entro il 2050.

Loop by Daikin è il progetto Daikin che su scala europea raccoglie in modo sistematico le esigenze legate al mercato per la riduzione di emissioni di CO2 in ambiente. Il naming è stato scelto per legarsi al concetto di “loop”, di infinito, rappresentando quindi la ciclicità di utilizzo del gas refrigerante. Tale ciclo si riferisce dunque al processo di recupero e riuso del refrigerante che, una volta rigenerato, viene reimmesso nelle macchine.

Prodotto di punta a rappresentare questa tendenza è il VRV, per il quale Daikin utilizza buona parte di gas rigenerato. Ciò permette di risparmiare oltre 250.000 kg di gas vergine prodotto ogni anno, riducendo drasticamente l’impatto sull’ambiente, perché assicura impatto pari a zero sulla quota F-gas riconosciuta.

“Loop by Daikin non è solo un progetto ma un’attitudine, un movimento che vogliamo realizzare insieme a tutti i nostri partner per attuare un’economia circolare nel nostro settore che comprenda non solo i materiali ma anche i gas refrigeranti – dichiara Stefania Bracco, Airco Sales Division Co-Manager di Daikin Italy. – Grazie ai Green Installer e alle attività delle altre affiliate Europee, da ottobre 2020 la gamma Loop by Daikin si applica e tutte le unità VRV provenienti dalla fabbrica di Ostenda e vendute in Europa sono parte del progetto”.

Palazzo Borromeo d’Adda di Milano è la prima dimostrazione pratica del progetto Loop by Daikin, un intervento di riqualificazione per rendere l’edificio il più efficiente.

Informazioni su Alessia Varalda 1708 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.