La mappa degli oggetti più insoliti che rendono smart la nostra casa

Luci intelligenti, assistenti vocali e sistemi di sicurezza: veri e propri oggetti hi-tech che trasformano l’abitazione in casa smart. Eppure di oggetti intelligenti ce ne sono molti altri

oggetti casa smart

Quando pensiamo al concetto di smart home la mente corre alle luci intelligenti, agli assistenti vocali e ai moderni sistemi di sicurezza che rendono gli appartamenti veri e propri gioielli ad alta tecnologia. Nel momento in cui diventa necessario cambiare casa e trasferirsi, in genere, si coglie la palla al balzo e si mette in atto un rinnovamento totale dal punto di vista della fruizione degli spazi domestici, puntando a progettare una moderna smart home.

Dopo aver passato mesi e mesi alla ricerca della casa perfetta, una sorta di caccia al tesoro alla quale ci si dedica con l’agente immobiliare oppure in autonomia, occorre mettere a punto alcuni step come quelli legati all’arredamento e alla scelta degli elettrodomestici o per esempio alla ricerca di tariffe luce su Facile.it. Confrontare in via digitale le tariffe e comprendere da che cosa dipenda il costo della luce rappresenta la via principale per fare scelte consapevoli. Peraltro sarà utile fare mente locale sul fatto che tra le ragioni che spingono verso la scelta di progettare una smart home c’è anche una maggiore possibilità di gestire e monitorare i consumi di energia, alleggerendo di fatto la bolletta.

Sostenibilità ed efficientamento energetico sono al centro

Il concetto di sostenibilità è centro del dibattito internazionale e mentre le grandi industrie sono chiamate a fare la loro parte in termini di riduzione dell’inquinamento anche i privati cittadini possono dare un contributo abbassando le emissioni domestiche e gestendo i consumi.

E’ dunque corretto affermare che grazie alla smart home si ottiene un risparmio energetico che fa bene non soltanto ai conti della famiglia ma anche all’ambiente.

Gestire la casa in maniera facile e veloce attraverso l’impiego di app dedicate rappresenta una soluzione performante che solo qualche anno fa sarebbe stata definita come fantascientifica. La casa smart, in pratica, è quella che contiene al suo interno un certo numero di accessori e oggetti che si connettono a una rete senza fili e possono essere gestiti tramite cellulare. Alcuni sono più popolari, altri invece più insoliti: l’obiettivo comune è quello di rendere più piacevole e meno stressante la vita tra le mura domestiche.

Ecco perché sono allo studio sempre nuovi e stupefacenti accessori, che vanno oltre i ‘classici’ assistenti vocali. Ad ogni modo sarà corretto iniziare dalle lampadine intelligenti, quelle che si connettono tramite linea wifi alla rete di casa e possono essere gestite (accese, spente, cambiato il colore) tramite app dello smartphone. Per capire, quando si sente un rumore sospetto all’esterno della casa e si è a letto nel pieno della notte, con un clic si potranno accendere tutte le luci. Sempre più diffusi sono inoltre le smart tv e i frigoriferi che ‘mappano’ gli alimenti a disposizione, quelli scaduti e quelli migliori per fare determinate ricette.

Un materasso speciale, una spazzola radar e lo spazzolino visuale

Ci sono alcuni oggetti che siamo abituati a utilizzare così spesso e con cadenza regolare che li diamo per scontati e li immaginiamo come assolutamente statici e non hi-tech. Basta pensare alla spazzola per capelli: quella smart è dotata di una gran quantità di sensori in grado di archiviare sullo smartphone le info relative alla secchezza della cute, i danneggiamenti e i nodi nei capelli ma anche la forza che si utilizza per il gesto di spazzolare.

Altro esempio curioso è rappresentato dal materasso intelligente, che si offre di impostare la temperatura con la quale la persona verrà accolta sotto le coperte. Questo oggetto sui generis è in grado di monitorare e archiviare le abitudini come l’orario in cui ci si reca a dormire (servirà a far raggiungere correttamente e per tempo quella particolare temperatura).

Vengono registrate anche abitudini legate al giorno (pasti, sport) in modo da consigliare soluzioni per migliorare il sonno. Sempre in un’ottica di estrema connessione e continuo dialogo tra gli accessori smart di casa, il materasso intelligente è pure in grado di ‘comunicare’ che la persona sta dormendo chiudendo porte e spegnendo luci di conseguenza.

Infine un altro accessorio che diamo per scontato è lo spazzolino da denti: ne esistono modelli smart in grado di attivare una speciale videocamera in comunicazione con lo smartphone: carie, tartaro e zone complicate da raggiungere che rimangono sporche non saranno più tabù.

Redazione
Informazioni su Redazione 1008 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.