Internet of Things e tecnologia IFTTT per gli Smart Building

Tra videocamere di sorveglianza, termostati, caldaie e lavatrici proliferano le soluzioni Internet of Things. L’intelligenza non si ferma però agli oggetti...scopriamo la tecnologia IFTTT

internet of things e tecnologia IFTTT entra negli smart building

Secondo l’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, il mercato italiano delle soluzioni per la Smart Home è cresciuto molto rapidamente nel 2018, con un ritmo paragonabile o addirittura superiore a quello dei principali paesi europei.

La quota maggiore di mercato proviene dalle soluzioni per la sicurezza, che vale 130 milioni di euro. In seconda posizione troviamo gli smart home speaker, che hanno generato vendite per 60 milioni di euro. Di poco inferiori le vendite degli elettrodomestici, pari a 55 milioni di euro, fra cui spiccano le lavatrici – connesse, controllabili via App e dotate in alcuni casi anche di assistente vocale.

Gli oggetti connessi si stanno quindi diffondendo rapidamente nelle nostre case: il 38% dei consumatori italiani ne possiede almeno uno in casa propria e ben il 32% ha effettuato l’acquisto nel corso del 2017. Elemento imprescindibile rimane l’installazione da parte di un professionista: la grande maggioranza di chi ha acquistato un prodotto ha richiesto da subito l’aiuto di un installatore di fiducia.

L’evoluzione dell’Internet of Things: la tecnologia IFTTT

L’intelligenza non si ferma però agli oggetti, arriva fino alla natura della rete che li interconnette: standardizzazione, apertura, raggiungibilità, accessibilità, multifunzionalità sono le linee evolutive che porteranno dalla ‘Network of Things’ alla ‘Internet of Things’. Un esempio di questa evoluzione è dato dalla tecnologia IFTTT. Vediamo di che cosa si tratta.

I dispositivi e gli elettrodomestici intelligenti che ci circondano non sono normalmente in grado di comunicare con i servizi web gratuiti (Gmail, Calendar, Twitter, Flickr, ecc.) che utilizziamo normalmente. La tecnologia IFTTT (IF This Then That, ossia Se capita questo allora fai quello) permette di risolvere il problema in modo semplice ed efficiente grazie a semplici ‘ricette’ (o applet).

Per esempio, un applet potrebbe essere “Se la porta di casa viene aperta dopo le 22, accendere la luce in soggiorno”, oppure “Se è prevista un’interruzione di corrente giovedì 15 novembre dalle 16 alle 18, non accendere la lavatrice fra le 15 e le 18”, e così via. Il sistema IFTTT, a cui ci si può registrare gratuitamente, ricorderà le nostre istruzioni e gestirà i nostri dispositivi, elettrodomestici e servizi web di conseguenza.

Il servizio IFTTT è disponibile anche su iOS e Android. Grazie a una piattaforma gratuita, accessibile sul sito IFTTT, ciascuno di noi può creare nuove applet basate su Facebook, Twitter, Dropbox, Evernote, Nest, Fitbit, Amazon Alexa, Gmail, oppure utilizzare gratuitamente milioni di applet già disponibili.

Le due parti di ogni ricetta (condizioni e azioni) possono naturalmente essere multiple. Per esempio, possiamo decidere di aprire automaticamente la porta di casa solo se (condizioni) piove, arriviamo dopo le 20 e in casa non c’è nessuno. Oppure, in caso di pioggia possiamo (azioni) accendere la luce sulle scale, chiudere la finestra della cucina e richiamare sullo smartphone le previsioni del tempo.

I servizi IFTTT sono innumerevoli e crescono continuamente, il limite è solo la fantasia.

Valerio Alessandroni
Informazioni su Valerio Alessandroni 12 Articoli
Laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso il Politecnico di Milano, ha una lunga esperienza su temi come automazione, digitalizzazione, IoT fino a Industry 4.0. Corsi e seminari per Tallinn Technical University (TTU) in Estonia, Zigurat Global Technology Institute in Spagna, progetti internazionali Erasmus+, partnership con il German Innovation Center for Industry 4.0. Ha contribuito alla creazione di EFCC Estonian Fieldbus Competency Centre, che offre corsi e servizi di consulenza nell'area di Industry 4.0 per favorire innovazione e competitività.