XVP, il videocitofono di Came per i grandi complessi

XVP di Came è un innovativo posto esterno videocitofonico per grandi complessi residenziali e commerciali basato su tecnologia IP.

Came ha lanciato il nuovo prodotto per la videocitofonia XVP: un posto esterno IP360 di fascia alta, con finitura in vetro e connettività IP, che garantisce accesso e gestione da remoto, display touch screen da 7” con tecnologia optical bonding e materiali che resistono a temperature estreme.

Design e funzionalità di XVP

Came XVP è resistente agli spruzzi in classe IP55

XVP è un posto esterno con superficie completamente in vetro temperato, display touch screen da 7” e tecnologia optical bonding che garantisce la riduzione dei riflessi di luce, l’eliminazione dell’appannamento, una elevata sensibilità, robustezza e resistenza alle temperature estreme. I suoi componenti sono infatti dimensionati per resistere in ambienti con temperature che variano dai -40 ai +50 °C.

XVP è anche certificato per la resistenza agli urti (IK 08) e alla penetrazione di liquidi e polveri (IP 55). La tecnologia IP, inoltre, consente l’accessibilità e la gestione del sistema da remoto, per un controllo 24 ore su 24 in totale sicurezza.

La luce circolare composta da 30 Led posizionata intorno alla telecamera ad alta risoluzione (1,3 MegaPixel) permette di illuminare chiaramente il soggetto anche in condizioni di scarsa visibilità (di notte o in presenza di nebbia), oltre a essere una comoda luce di cortesia quando il pannello è in standby.

In modalità videosorveglianza, inoltre, permette di visualizzare le immagini in streaming continuo, con la possibilità di registrarle tramite sistemi TVCC o software di gestione di terze parti.

Interessante la funzione di controllo degli accessi: il posto esterno è infatti dotato di un alloggiamento per poter inserire un lettore RFID per schede di identificazione a radiofrequenza (proprietario o di terze parti). La app AutomationBT di Came, disponibile per smartphone Android e iOS, consente ai visitatori di accedere senza necessità di utilizzare tessere, transponder o codici di accesso, e senza nemmeno dover tirare fuori dalla tasca lo smartphone, permettendo l’accesso automatico e touchless grazie alla tecnologia Bluetooth.

Pensato anche per chi ha deficit di vista e udito

Came XVP con accesso RFIDPer venire incontro alle esigenze delle persone con deficit di vista e udito, la sintesi vocale integrata di XVP scandisce le informazioni essenziali ed è disponibile in 12 lingue, mentre i pittogrammi visualizzati sul display sono universalmente riconoscibili e il sistema integrato a induzione magnetica trasmette il suono affinché possa essere percepito anche dai portatori di apparecchio acustico.

La telecamera ha un ampio campo visivo che permette di catturare persone e oggetti al di fuori del normale raggio d’azione, identificando in questo modo anche bambini e ospiti diversamente abili.

L’interfaccia è altamente personalizzabile per soddisfare tutti i requisiti specifici, una funzionalità che risulta molto utile sia per le proprietà residenziali private che per gli spazi con uffici.

È possibile personalizzare l’home page e lo screen saver per il risparmio energetico e utilizzare immagini, loghi e messaggi di benvenuto o qualsiasi altra informazione (orari, informazioni di emergenza, direzioni).

Redazione
Informazioni su Redazione 1109 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.