Illuminazione pubblica smart per le vie di Pozuelo di Alarcòn

Nella città spagnola di Pozuelo de Alarcón la luce va in cloud grazie a 2.700 LED driver Tridonic che controllano l’intero sistema di illuminazione pubblica smart

Illuminazione pubblica smart di Pozuelo de Alcaròn

L’illuminazione pubblica smart di Pozuelo de Alarcòn farà scuola a tutte le aspiranti città intelligenti del mondo. La metropoli situata alle porte di Madrid, infatti, ha avviato un’imponente riqualificazione illuminotecnica fondata su LED driver e soluzioni di controllo digitali.

Tecnologia LED, efficienza energetica e gestione via cloud sono le parole chiave di questa operazione urbana.

Illuminazione pubblica smart: ecco i LED driver

Al centro del sistema di smart lighting cittadino, 2.700 LED driver dimmerabili sviluppati da Tridonic in collaborazione con il partner locale Inelcom Ingenieria Electronica Comercial.

La vera particolarità dei lampioni “smartizzati” sta nella modalità di gestione. Il sistema centralizzato viene infatti monitorato via cloud. Il gestore dispone di segnalazioni in tempo reale, calendario preciso per gli interventi di manutenzione, diagrammi e statistiche sui consumi e risoluzione intelligente dei disturbi. “Era importante poter programmare da remoto i profili del dimming – spiega Ana Cebrián Condado, ingegnere comunale di Pozuelo de Alarcón -. Anche la potenza dei driver doveva essere diagnosticata a distanza, e le soluzioni realizzate con i driver Tridonic ci consentono tutto questo”.

Smart lighting con LED driver Tridonic nelle vie di Pozuelo de Alarcòn

Tecnologie per lo smart lighting

Come funziona la luce in cloud della città spagnola? I LED driver a corrente costante sono installati in ogni singolo apparecchio. Ognuno di essi opera secondo quattro modalità, basate sul tipo di corpo illuminante:

  • classico (Villa);
  • stradale (Vial);
  • parchi e zone verdi;
  • quartieri residenziali e giardini.

Più precisamente, parliamo di 300 driver LED a corrente costante da 40W LCO 40/200-1050/64 pD+ NF C PRE3, 1.800 driver dello stesso tipo con potenza d’uscita massima di 60 W (modello LCO 60/200-1050/100pD+ NF C PRE3) e 600 driver da 90W LCO 90/200-1050/165pD+ NF C PRE3. In aggiunta, i progettisti hanno dovuto sostituire una cinquantina di prodotti già presenti, che presentavano gravi anomalie d’installazione.

Comfort, sostenibilità e risparmio

L’idea spagnola funziona. In primis, il passaggio alla tecnologia LED ha ridotto i consumi di oltre il 50%. Ulteriori risparmi energetici derivano poi dall’utilizzo dei profili dimming individuali. La gestione centralizzata dell’illuminazione pubblica smart e le sue funzioni di sorveglianza permettono inoltre di semplificare le attività di manutenzione e di tagliare i costi operativi.

Ma la svolta green fa bene anche gli abitanti di Pozuelo de Alarcón. Gli apparecchi esteticamente eleganti, con una luce calda e gradevole, hanno nettamente migliorato la qualità di vita della città.

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 446 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.