Climatizzazione delle RSA: efficienza e comfort per la salute

La climatizzazione delle RSA richiede attenzione alla salubrità e al risparmio energetico: il progetto della residenza Edmondo De Amicis di Beinasco (TO) con tecnologie LG

Climatizzazione delle RSA: l'esempio torinese della RSA De Amicis

Pompe di calore, cassette a 4 vie e impianto fotovoltaico? Il connubio perfetto per la climatizzazione delle RSA. Ambienti “delicati” che richiedono soluzioni progettuali attente sia al comfort degli ospiti sia all’efficienza energetica della struttura.

Come nel caso della residenza per anziani Edmondo De Amicis di Beinasco, in provincia di Torino. Qui, il management del gruppo iSenior ha scelto di installare un sistema di climatizzazione performante, sostenibile e bassa rumorosità, realizzato con le tecnologie per il comfort di LG Electronics.

Climatizzazione delle RSA: il progetto torinese

L’edificio della RSA Edmondo De Amicis si sviluppa su tre piani, copre una superficie di 3.600 mq e può accogliere fino a 90 ospiti in camere dotate di servizi privati. Una complessità impiantistica multi-livello che i progettisti di Samet e LG hanno affrontato integrando sistemi MULTI V 5 a pompa di calore, abbinati a unità interne canalizzabili, e cassette a 4 vie.

Sistemi VRF potenti e green

Con 92HP di potenza, le 7 unità esterne a portata di refrigerante variabile (VRF) MULTI V 5 garantiscono la climatizzazione dell’intera struttura. In particolare, la tecnologia Dual Sensing Control rileva la temperatura e l’umidità (esterna e interna), gestendo efficacemente raffrescamento e riscaldamento.

Grazie alla flessibilità di installazione e ai diametri ridotti delle tubazioni del sistema MULTI V, i progettisti hanno potuto posizionare tutte le unità esterne sulla copertura dell’edificio e procedere con la distribuzione attraverso un unico cavedio baricentrico, raggiungendo i singoli locali tramite il controsoffitto dei corridoi. Il posizionamento sul tetto, inoltre, ha permesso di mantenere basso il livello di rumorosità, requisito importante per la climatizzazione delle RSA.

Sistemi VRF sul tetto della RSA di Beinasco

Le tecnologie del clima indoor

All’interno della struttura si contano 108 unità interne tra canalizzabili, cassette a 4 vie e recuperatori di calore. Tutte le tecnologie HVAC sono controllabili attraverso comandi a filo con interfaccia semplificata e controller centralizzato AC Smart 5. Questo permette di gestire l’operatività dell’impianto di ogni stanza e dell’interno edificio da un unico punto.

Nelle camere, l’unità interna canalizzabile posizionata nel controsoffitto permette di trattare anche l’aria primaria in uscita dal recuperatore di calore. Nei locali comuni e di servizio, invece, sono state previste unità a parete monosplit e cassette a 4 vie, oltre a 5 recuperatori di calore a flussi incrociati con batteria a espansione diretta per il post-trattamento dell’aria nel periodo estivo e invernale.

Acqua calda sanitaria nella climatizzazione delle RSA

Ultimo tassello della realizzazione piemontese, la produzione di acqua calda sanitaria per la cucina. Ci pensa una pompa di calore aria-acqua THERMA V con refrigerante ecologico R32 in versione monoblocco che, grazie al compressore Scroll a iniezione di vapore, garantisce una temperatura di 65°C dell’acqua in mandata e il 100% della potenza termica costante fino a -7°C esterni.

 

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 482 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.