Energia e caro bollette? Anche l’industria si attrezza

Autoconsumo di energia pulita, monitoraggio smart e ottimizzazione dei processi: ecco le azioni di Marchi Industriale ed Ego per fronteggiare il caro bollette

Caro bollette: Marchi Industriale fa monitoraggio dei consumi con Ego

Contro il caro bollette, le rinnovabili da sole non bastano. Le aziende energivore sono chiamate a investire in ulteriori iniziative di efficientamento sia per ottimizzare i consumi sia per valorizzare l’energia autoprodotta, ottenendo anche gli incentivi fiscali attualmente previsti.

Ed è proprio questa la strategia digitale messa in campo dalla storica azienda chimica Marchi Industriale attraverso i servizi Ego.

3 modi per rispondere al caro bollette

Chi è Marchi Industriale? Dal 1873 l’azienda produce produttori di solfato di potassio, con un ruolo primario nel mercato dell’acido solforico. È anche un’attività energivora, soggetta all’obbligo di diagnosi ogni quattro anni, ma capace di rispondere virtuosamente a questa necessità. Infatti, grazie a una percentuale elevata di autoconsumo i prelievi da rete sono minimi, e le eccedenze prodotte dalle turbine vengono immesse in rete.

Il tutto grazie ai servizi della piattaforma Ego, che consentono alla realtà industriale di:

  • ritirare le eccedenze di energia autoprodotta e venderla alle migliori condizioni di mercato;
  • monitorare dinamicamente i consumi;
  • ottenere gli sgravi fiscali dedicati alle aziende energivore.

I vantaggi dell’autoconsumo associato al monitoraggio smart? Conoscere l’incidenza del costo dell’energia sul budget aziendale e scoprire i consumi dei singoli processi produttivi. Quindi, decidere dove e come intervenire per fronteggiare il caro bollette legato all’energia e alle altre materie prime.

Cosa fa il monitoraggio dinamico dei consumi

In considerazione della volatilità del prezzo dell’energia, Marchi Industriale ha deciso di implementare gli interventi legati all’efficienza affidando a Ego Energy anche il servizio di monitoraggio dinamico dei consumi energetici. Una piattaforma tecnologica evoluta con Intelligenza Artificiale, che offre una visione dinamica della variabile energia. Non solo, l’azienda può verificare in ogni momento eventuali perdite economiche dovute a una gestione inefficiente, ottimizzando le richieste di certificati bianchi e valorizzando eventuali eccedenze energetiche sui mercati. I dati vengono rilevati dai dispositivi di misura già presenti in azienda: qualora non bastassero, Ego si occupa anche di integrare nuove tecnologie a quelle esistenti.

Le leve per rimediare al caro bollette: ottimizzare i consumi e immettere in rete energia autoprodotta

“Disporre di uno strumento digitale in grado di dare un quadro completo sui consumi è necessario per prendere decisioni sull’uso dell’energia nelle aziende – afferma Raoul Tomaello, Direttore di Stabilimento di Marchi Industriale -. Abbiamo una partnership consolidata con Ego e riteniamo che le sue competenze nel trading dell’energia, unite alla tecnologia per il monitoraggio dinamico, ci diano un servizio all’avanguardia”.

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 495 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.