Federated Innovation: unire le forze per le città del futuro

Schneider Electric è tra i 32 soci fondatori della Federated Innovation: una concreta sinergia di azioni e progetti per favorire il rilancio socio-economico dell’Italia

Federated Innovation: Schneider Electric è tra i fondatori

Cosa significa Federated Innovation? Collaborazione tra pubblico e privato, agenda comune di ricerca e innovazione ad alto impatto sociale, incubatore di prodotti, processi e servizi per migliorare il benessere delle persone e dell’ambiente.

La nuova alleanza, che unisce 32 aziende, parte dall’ecosistema MIND Milano Innovation District per sviluppare nuove opportunità in tema di Life Sciences e Cities of the Future. Schneider Electric ha prontamente risposto all’appello, aderendo all’iniziativa come socio fondatore e protagonista tecnologico nei settori del real estate e degli smart building.

Le 11 aree del modello Federated Innovation

Il modello di business, nel rispetto delle normative antitrust, si basa su un framework legale unico che consente di raccogliere idee e progetti e di svilupparli secondo procedure operative più snelle.

Il tutto, secondo 11 discipline:

  • Greentech
  • Urban Digital Tech
  • Fintech
  • Agrifood Tech & Wellbeing
  • Retail Tech
  • Life Sciences & Health Care
  • Proptech & Smart Spaces
  • Security & Defense
  • Mobility and Logistics
  • Energy e Construction Tech

Le innovazioni di tutti gli attori coinvolti favoriranno lo sviluppo delle applicazioni in un ambiente che tutela la proprietà intellettuale

Schneider Electric per gli edifici del futuro

“Siamo pronti a contribuire alle opportunità di sperimentazione sul campo, test, progetti pilota, applicazioni di tecnologie innovative nell’area Proptech & Smart Spaces e dove si renderà necessario – si legge in una nota di Schneider Electric -. Vogliamo essere protagonisti, insieme agli altri soci fondatori, della creazione di un distretto che vuole essere catalizzatore di visioni e progetti per la crescita socio-economica delle città del futuro. E vogliamo farlo partendo dalle singole cellule che compongono la città: gli edifici”.

Tecnologie intelligenti, obiettivi green e connettività sottendono i 4 pilastri della visione strategica di Schneider Electric:

  • sostenibilità;
  • resilienza;
  • iper-efficienza energetica e operativa;
  • centralità della persona nel new normal.

Come funziona la Federated Innovation?

Sul fronte pratico, i team aziendali svilupperanno idee cross-tech e favoriranno la contaminazione tra player nell’area tematica di riferimento. Non meno importanti, le progettualità che integrano discipline diverse: occasioni utili ad accelerare i processi di innovazione. A beneficio dei cittadini e dell’ambiente.

Si vuole creare una vera e propria community di innovatori, anche grazie alla presenza di ricercatori, studenti e clinici dell’Università di Milano Statale, dell’IRCCS Galeazzi e della Fondazione Human Technopole

“L’iniziativa si pone un obiettivo unico a livello globale – spiega Tommaso Boralevi, presidente di Federated Innovation -. Sviluppare innovazione trasversale in diversi settori industriali, sulla base del principio “collaborate & compete”. Una sfida coraggiosa, resa possibile dalle molte aziende che hanno aderito e con le quali stiamo già lavorando per avviare la fase di implementazione del modello. Entro l’anno prossimo vedremo la presentazione dei primi progetti d’innovazione, a dimostrazione del significativo impatto generato dall’ecosistema MIND”.

Redazione
Informazioni su Redazione 1114 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.