Industria 4.0: le innovazioni nel mondo della logistica

La logistica può trarre molti vantaggi dalle tecnologie protagoniste della quarta rivoluzione industriale, come IoT, Big Data, Intelligenza Artificiale e nuovi specifici software.

Industry 4.0: le innovazioni nel mondo della logistica

Evoluzione tecnologica e Industria 4.0

La quarta rivoluzione industriale, come le precedenti, sta profondamente cambiando anche il contesto socioeconomico dell’epoca, ma ancor di più raggiunge ogni ambito della nostra vita, sia privato che lavorativo.

La robotica, l’Internet of Things, Big Data, Intelligenza Artificiale, Cloud Computing, sono solo alcune delle tecnologie che hanno investito l’intero comparto industriale.

Questa rivoluzione permette di raggiungere maggior efficienza, ottimizzare i processi e rinnovare completamente le pratiche finora diffuse. Proprio per questo, la logistica è uno di quei settori che può trarre maggior vantaggio. Poter contare sulla ricezione o sull’invio di merci in tempi brevissimi, su un’infrastruttura sicura ed evoluta per le comunicazioni e lo scambio di informazioni e sull’automatizzazione dei processi, è cruciale per il futuro della logistica.

Ciò è dimostrato dal trend positivo degli investimenti delle aziende logistiche italiane nel settore IT/Tech, oltre che dall’inserimento sempre più frequente in azienda di professionisti come Innovation Manager, Big Data Analyst o Digital Transformation Manager.

Che cos’è la Logistica 4.0

La crescente complessità del sistema logistico, con sempre più prodotti, ordini complessi, esigenze nuove dei clienti e tempi molto ristretti, rende fondamentale l’utilizzo delle nuove tecnologie.

La Logistica 4.0, ovvero l’integrazione di nuove tecnologie e lo sviluppo di modelli di lavoro innovativi e intelligenti, permette una crescita dell’efficienza dei processi e di rispondere in modo smart alle varie richieste.

Introdurre tecnologia e innovazione nel mondo della logistica, significa innanzitutto potersi prefissare obiettivi relativi al miglioramento della gestione dei magazzini e delle flotte di veicoli, ma anche trarre molti altri vantaggi da questa rivoluzione tecnologica. Ad esempio, la possibilità di assicurare la tracciabilità di ogni consegna, il miglioramento di ogni tipo di scambio informativo e di dati e l’automatizzazione completa di determinati processi. Oltre a rispondere alla crescente complessità del settore, tutti questi vantaggi, permettono anche di trovare risposta ad alcuni altri cambiamenti, tra cui la nascita di nuove competenze, in contrapposizione alla carenza di altri tipi di figure, come gli autisti.

Crescono, inoltre, nuove sensibilità, come l’attenzione alla sostenibilità, che richiedono necessariamente lo studio e lo sviluppo di nuovi paradigmi operativi.

tecnologia e innovazione nel mondo della logistica

Quali tecnologie sono utilizzate?

Le tecnologie protagoniste dell’Industria 4.0 sono diverse, tra cui soluzioni robotizzate, sistemi di automazione, sensori e dispositivi tipici dell’IoT, utilizzo dei Big Data.

Tra le più usate nel mondo della logistica, hanno trovato un grande sviluppo le applicazioni per l’identificazione e la rintracciabilità delle merci, come i sistemi RFId (Radio Frequency Identification), utilizzati in diversi modi: inseriti a terra o sugli scaffali per ottimizzare l’uso del magazzino oppure come RFId Gate, ovvero utilizzati per creare portali che rendano efficiente le operazioni di invio/ricezione. Smart Glass, sensori di visione 2D e 3D, scanner laser, sono altre tecnologie che permettono la rilevazione di merci, volumi, caratteristiche dei prodotti, la lettura di codici e così via. Anche l’IoT è una delle tecnologie della logistica 4.0, con l’utilizzo di sensori intelligenti, associati ad appositi software per la raccolta e l’analisi dei dati.

Le applicazioni potrebbero essere di vario tipo, ad esempio dedicate alla pesatura, alla geolocalizzazione dei veicoli, alla rilevazione di persone o dello stato di mantenimento dei prodotti lungo tutto il processo logistico, fino alla consegna. Anche per quanto riguarda i software gestionali si sono introdotte diverse innovazioni, con nuovi moduli per ottimizzare la gestione del magazzino, gli ordini, la pianificazione delle attività e l’assegnazione dei compiti. Molto spesso questi nuovi software offrono anche applicazioni mobile, in modo da integrare una serie di funzione anche su smartphone e tablet. Infine, anche in questo settore, la documentazione viene dematerializzata e digitalizzata, favorendo la conservazione sicura, ma anche lo scambio di informazioni.

Gaia Mussi
Informazioni su Gaia Mussi 31 Articoli
Laureata in Progettazione Tecnologica e Ambientale, da sempre appassionata ai temi della sostenibilità e della tecnologia. Collabora come copywriter con portali, magazine e aziende per la creazione di contenuti inerenti il campo dell’edilizia, della sostenibilità e del risparmio energetico