Gestire edifici connessi con il giusto software

Cosa c’è da sapere per scegliere la giusta soluzione IoT, gestire edifici connessi e creare valore dai dati raccolti in ogni conteso applicativo

Come gestire edifici connessi con il giusto software

Come nascono i veri smart building? Gestire edifici connessi, intelligenti ed efficienti non è solo una questione impiantistica. Serve infatti un grande “cervello” digitale che coordini impeccabilmente tutta l’integrazione possibile.

L’innovazione è già sul mercato, ma gli operatori del mondo edile sono altrettanto abili nel cogliere la piattaforma ideale per ogni progetto? Questo punto, spesso, si rivela più difficile del previsto. Ecco perché gli esperti di Schneider Electric hanno raccolto qualche spunto utile a non “sbagliare” e a realizzare sistemi digitali proficui e semplici da utilizzare.

4  consigli per gestire edifici connessi senza pensieri

Prima dei consigli, la premessa. Tutte le best practice legate alle soluzioni EcoStruxure per la gestione smart degli edifici tengono conto di:

  • esperienze personalizzate degli occupanti;
  • strutture più efficienti e sostenibili;
  • massima qualità dell’aria interna;
  • gestione degli spazi di lavoro.

A questo punto, gli esperti di Schneider Electric indicano quattro elementi di differenziazione da considerare quando si valuta una qualsiasi piattaforma di building management. Li spieghiamo in seguito.

Architettura aperta ed ecosistema dell’innovazione

Gli edifici sono strutture complesse, fatte di molti sottosistemi. Per questo un software aperto fornisce la flessibilità necessaria per integrare diversi hardware e software in modo scalabile, nell’ottica di collaborare con un ecosistema più ampio. Una piattaforma ben organizzata permette anche di valorizzare al massimo i dati raccolti. Tutto questo è fattibile e sicuro con EcoStruxure Building Operation, soluzione per il controllo real time di uno o più edifici.

Dorsale IP

Teniamo conto del grande potenziale di appoggiarsi a una rete IP per la gestione dei sistemi e dei sottosistemi dei building (es. HVAC, illuminazione, tende, accessi, ecc.). Come nelle infrastrutture IT e nell’automazione industriale, questa opzione:

  • semplifica operazioni e gestione da remoto;
  • abilita applicazioni IoT e controllo personalizzato,
  • assicura maggiore cyber security;
  • riduce interfacce di cablaggio e tipologie di cavi.

Solo “viaggiando” su IP, dunque, anche l’edilizia sarà in grado di sfruttare i vantaggi della trasformazione digitale.

Analytics e servizi digitali

La messa in campo di sensori e altri sistemi di rilevazione genera un’enorme quantità di dati. La loro corretta gestione permette di prevedere i guasti delle apparecchiature, monitorare i consumi e migliorare l’efficienza energetica o pianificare diversi utilizzi degli spazi. Qui entrano in gioco servizi di consulenza per i facility manager come EcoStruxure Building Advisor ed EcoStruxure Power Advisor. Oppure EcoStruxure Workplace Advisor per la gestione degli immobili, EcoStruxure Engage Mobile Application per servizi personalizzati agli occupanti ed EcoStruxure Resource Advisor per la sostenibilità degli edifici.

Cybersecurity e resilienza

Resilienza non significa solo riprendere rapidamente l’operatività dopo eventi imprevisti. Il giusto software per gestire edifici connessi consente di prevedere le performance di ogni risorsa e di monitorare da remoto la struttura. Senza dimenticare tuttavia gli standard di sicurezza informatica a tutti i livelli dell’architettura smart. Servizi come EcoStruxure Power Advisor e Building Advisor “portano” resilienza ai proprietari degli edifici.

La flessibilità, la scalabilità e l’analisi dei dati possono fare la differenza per l’intera filiera dell’edilizia, chiamata a cogliere nuove occasioni di business

Pronti per l’innovazione?

Tradotto in parole chiave della digitalizzazione, i migliori software per la gestione intelligente degli edifici abilitano applicazioni IoT, processi di cloud computing ed edge computing e strumenti innovativi come analytics, intelligenza artificiale e machine learning. Sempre al fine di ottenere risparmio energetico ed efficienza operativa negli smart building.

Tutto questo trova riscontro nella proposta EcoStruxure, che è valsa a Schneider Electric la menzione tra i migliori technology provider per questo tipo di soluzioni nell’ultima classifica stilata da Guidehouse Insights.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 351 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.