Impianti fotovoltaici: chiarezza sulla prevenzione incendi

Il documento “Sicurezza antincendio degli impianti fotovoltaici” aiuta a fare chiarezza su questo importante aspetto e sottolinea la non obbligatorietà di dispositivi elettronici per il sezionamento per gruppi dei moduli FV.

Impianti fotovoltaici

Sostenibilità, efficienza energetica, energia da fonti rinnovabili hanno portato a un incremento di installazioni di impianti fotovoltaici. I Vigili del Fuoco hanno redatto un documento sulla prevenzione incendi e sono state sviluppate procedure standard per gestire l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Il documento “Sicurezza antincendio degli impianti fotovoltaici” della Scuola Provinciale Antincendi della Provincia autonoma di Trento, a firma dell’Ing. Daniele Alessandrini, aiuta a fare chiarezza su questo importante aspetto e sottolinea la non obbligatorietà di dispositivi elettronici per il sezionamento per gruppi di moduli FV, ovvero l’ottimizzazione dei moduli.

Il Documento è stato redatto in seguito alla realizzazione di un impianto sperimentale – presso il centro di addestramento di Marco di Rovereto – da 5,7 kWp costituito da 30 moduli da 190 W e sottoposto a varie prove per verificare l’esposizione al rischio degli operatori in caso di incendio di un impianto fotovoltaico.

La normativa relativa agli Impianti Fotovoltaici

La normativa di settore si basa principalmente sulla norma CEI 64-8 relativa impianti elettrici in bassa tensione. A questa si aggiungono la Guida CEI 82-25 “Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media e Bassa Tensione” affronta i principali aspetti elettrici degli impianti fotovoltaici, compresi gli aspetti relativi alla protezione contro i contatti diretti e indiretti e alcune circolari del Ministero degli Interni come quella del 7 febbraio 12 specifica sulla prevenzione incendi degli impianti fotovoltaici.

La prevenzione incendi non è certamente da sottovalutare, ma bisogna sottolineare che la casistica degli incendi generati da impianti fotovoltaici è molto bassa: su 750mila impianti FV installati in Italia, la percentuale di incendi è pari a 0,006% all’anno.

A proposito di dispositivi di sezionamento

Nel documento l’Ing Alessandrini rispetto alle prove di funzionamento dei sistemi di messa fuori tensione evidenzia “Vale quanto riportato nella circolare nr 1324/2012 e ss.mm del Ministero dell’Interno-Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – Si segnala che è stata presa in considerazione l’installazione di dispositivi di sezionamento per gruppi di moduli, azionabili a distanza, ma ad oggi non se ne richiede l’obbligatorietà in quanto non è nota l’affidabilità nel tempo, né è stata emanata una normativa specifica che ne disciplino la realizzazione, l’utilizzo e la certificazione”.

L’Ing Piergiacomo Cancelliere – funzionario presso il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – sottolinea che “Gli interruttori elettronici non potrebbero assumere la funzione di sezionatori secondo la CEI 64-8 art. 537.2.1.3 perché non operano un’interruzione galvanica del circuito, prerogativa dei sistemi elettromeccanici, e nel caso in esame, del sistema ad aria compressa. Inoltre, non si può completamente escludere la possibilità che eventuali disturbi di natura elettromagnetica possano portare in conduzione i semiconduttori, sia pure per brevi istanti, sebbene i moderni sistemi di protezione hanno ridotto le probabilità che si verifichino. Anche in caso di avaria del semiconduttore, questo passerebbe alla completa conduzione, cioè che eventuali guasti nei componenti possano rendere inefficace l’operazione di cortocircuitazione del modulo”.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1332 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.