Una soluzione BESS per i traghetti elettrici in Norvegia

Nidec ASI fornisce soluzioni di energy storage a batterie (BESS) per i traghetti elettrici norvegesi di ultima generazione, per un turismo dei Fiordi a zero impatto ambientale.

Imbarcazione BESS

Nidec ASI ha fornito le soluzioni di energy storage a batterie (BESS) per l’ultima imbarcazione sviluppata Brødrene Aa, azienda norvegese che realizza navi all’avanguardia.
Nidec ha implementato una soluzione BESS che permette alla nave Seasight IV di navigare elettricamente, senza produrre alcuna emissione inquinante e in silenzio, con il massimo rispetto di tutto l’ecosistema marino, garantendo allo stesso tempo una navigazione completamente sicura.

Una nave da crociera attraccata in banchina in 10 ore produce circa la stessa quantità di CO2 di 25 automobili di media cilindrata in un anno.

Il progetto risponde all’esigenza di adeguarsi alla decisione del parlamento norvegese che, entro il 2026, limiterà la circolazione navale all’interno dei fiordi ai soli traghetti elettrici, creando delle zone navigabili a zero emissioni, a beneficio della salute e del benessere della popolazione locale.

BESS: Battery Energy Storage System

Seasight rappresenta la terza prova della collaborazione di successo tra Nidec ASI e Brødrene Aa. Insieme hanno infatti già progettato e varato altri due catamarani: uno ibrido (Il “Vision of the Fjords”) e l’altro completamente elettrico (“Future of the Fjords”, che ha vinto il premio Imbarcazione dell’Anno 2018), che portano i turisti lungo la splendida costa della Norvegia in modo silenzioso, sicuro e affidabile.

SeasightNello specifico, come nelle due precedenti imbarcazioni Seasight curate da Nidec ASI, l’azienda ha fornito le soluzioni BESS con due sistemi da 1200 kW-1009 kWh per un totale di 2018 kWh (2,4 MW), localizzati simmetricamente a babordo e tribordo. Ciò invece che rende unico il sistema della Seasight IV è la dotazione di moduli rack, che è maggiore di quella delle sorelle, con un significativo miglioramento tecnico.

Nidec ha inoltre fornito le apparecchiature per la registrazione dei dati, il sistema di gestione delle batterie, un sistema di raffreddamento ad aria a circuito chiuso che funziona grazie a uno scambiatore di calore aria-acqua.
Questo nuovo progetto, unito alle batterie targate Nidec presentate all’ultimo Electric & Hybrid Expo di Amsterdam, e a importanti progetti come l’elettrificazione delle banchine del porto di Genova, rendono Nidec ASI un riferimento nella transizione energetica del settore marittimo.

Redazione
Informazioni su Redazione 1008 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.