Soluzioni touchless per migliorare l’esperienza in-store

Il distanziamento sociale è un limite alla customer experience nel retail? M-Cube aumenta il Digital Engagement con applicativi touchless che la rendono più sicura ed evoluta.

M-Cube customer experience touchless

In un momento come quello attuale, nel quale è necessario rispettare le disposizioni imposte dal distanziamento sociale, in ambito retail si pone una nuova sfida: come rendere la customer experience più sicura e innovativa?
A tal proposito M-Cube promuove un ventaglio di soluzioni touchless, in grado di valorizzare l’esperienza dell’acquirente all’interno del negozio.

Le soluzioni touchless per il negozio

M-Cube, che da tempo promuove prodotti e servizi dedicati a una maggiore digitalizzazione del punto vendita con l’integrazione di strategie omnichannel, ha pensato a strumenti che nel contesto attuale risultano ancor più incisivi per il normale funzionamento dell’ecosistema retail.

  • App to screen: è una soluzione particolarmente richiesta in ambito fashion che consente ai sales assistant di lanciare contenuti multimediali su monitor installati all’interno del punto vendita. In questo modo viene assicurato il distanziamento interpersonale e, al contempo, il cliente può essere informato sulla disponibilità dei prodotti in altre colorazioni, taglie e modelli (il cosiddetto scaffale infinito), evitando il contatto fisico con superfici/oggetti e prodotti in negozio.
  • Smart fitting room: l’installazione di tablet all’interno dei camerini consente di creare sistemi di comunicazione da remoto con i sales assistant e permette al cliente in negozio di avere un quadro dell’offerta più chiaro, riducendo le interazioni con altri clienti e il personale di vendita.

Più potere al dispositivo smart del cliente

Customer experience touchless in storeIl dispositivo mobile del cliente diventa inoltre il cuore dello shopping e, indipendentemente dal settore di riferimento, contribuisce alle fasi di consultazione, verifica disponibilità, prenotazione, ordine e check-out.

È possibile invitare il cliente a scaricare sul proprio device informazioni utili tramite QR Code. In questo modo si evita che vengano toccati oggetti e superfici all’interno del punto vendita e si riduce al limite il contatto con mano.

Sempre tramite QR code o applicativi legacy è possibile impostare incentivi basati su programmi fedeltà grazie ai quali invogliare il cliente al consumo di prodotti tramite dispositivi o applicativi digitali.

Infine, i pagamenti cashless (tramite app) permettono di evitare il contatto con pinpad, carte di credito e altri oggetti di cassa funzionali al check-out.

Redazione
Informazioni su Redazione 977 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.