Smarther2 with Netatmo: il nuovo termostato connesso di Bticino

Bticino ha lanciato Smarther2 with Netatmo, un termostato connesso ricco di funzionalità smart e con un occhio di riguardo al design.

Bticino Smarther2 with Netatmo con App

Smarther2 with Netatmo installazione a parete

Bticino ha lanciato il nuovo termostato connesso Smarther2 with Netatmo.
Il primo elemento che salta all’occhio nel nuovo termostato è il design, essenziale e dalle linee moderne.
In particolare, la versione da incasso è disponibile in tre diverse finiture: bianco, nero e sabbia. In questo modo Smarther2 può integrarsi al meglio con l’ambiente in cui è installato, ad esempio con la serie civile Living Now.

Al fine di garantire una completa integrazione delle funzioni per tutta l’offerta Smart Bticino, Smather2 viene controllato attraverso la App Home+Control (la stessa che permette di gestire tutti i dispositivi Living Now e Livinglight with Netatmo).

L’utente ha infatti la possibilità di gestire le principali automazioni di casa (luci, tapparelle, consumi energetici ecc.) insieme alla termoregolazione da locale o remoto, anche tramite gli assistenti vocali Google Home, Apple Homekit e Amazon Alexa.
Una singola App può controllare simultaneamente più termostati nella stessa abitazione e in abitazioni differenti.

Le funzioni di Smarther2

Il nuovo termostato connesso permette di eseguire numerosi programmi e di monitorare efficienza e consumi dell’impianto.
Ad esempio, è possibile impostare programmi predefiniti in base alle proprie abitudini o intervenire da remoto, indipendente della programmazione automatica.

APP Home Control BticinoMolto utile la funzione “boost”, che attiva il riscaldamento o il raffrescamento per un tempo definito a prescindere dalla programmazione impostata.
Naturalmente Smarther2 lavora in abbinamento con i sensori ambientali presenti in casa, come le valvole termostatiche Netatmo (fino a un massimo di 20 valvole per ciascun termostato).

Per i più attenti, infine, è presente una modalità di controllo dei consumi per non avere sorprese in bolletta.

Chi fosse poco pratico di regolazioni e modifica di parametri può utilizzare il termostato in modalità manuale, lasciando che sia il software a “imparare” le abitudini degli occupanti della casa e di regolarsi di conseguenza.

Smarther 2 è infatti dotato della funzione Auto-Adapt, grazie alla quale il dispositivo “impara” le caratteristiche dell’impianto e garantisce la giusta temperatura al momento opportuno. Dopo un periodo di apprendimento dell’inerzia termica dell’impianto e verificando costantemente la temperatura esterna tramite il web, è in grado di determinare l’accensione in modo che all’orario desiderato si abbia già la temperatura esatta.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1541 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.