Ricambio dell’aria e clima salubre

La nuova unità VL-CZPVU per la Ventilazione Meccanica Controllata di Mitsubishi Electric garantisce silenziosità e un’elevata resa energetica con consumi elettrici ridotti

La nuova unità VL-CZPVU per la Ventilazione Meccanica Controllata di Mitsubishi Electric

Trattare l’aria esterna per immetterla all’interno degli ambienti consente di rinnovare l’aria, migliorare i livelli di temperatura e di umidità dell’ambiente, controllare gli agenti inquinanti e ripristinare la corretta quantità di ossigeno. Un risultato che si ottiene con il ventilatore meccanico a recupero di calore. Ne è un esempio VL-CZPVU, l’unità di ventilazione meccanica controllata della famiglia VL di Mitsubishi Electric dedicata all’installazione centralizzata, dotata di un comando integrato e di connettività WiFi (opzionale).

“Il miglioramento dei materiali edili, l’installazione di cappotti esterni e l’abbattimento di ponti termici ha portato alla costruzione di abitazioni performanti dal punto di vista della resa energetica, ma anche stagne e sigillate dove non c’è un ricambio d’aria naturale – evidenzia Davide Cremonesi, Product Marketing Manager di Mitsubishi Electric divisione climatizzazione. L’utilizzo di sistemi di ventilazione meccanica controllata diventa essenziale poiché il ricambio d’aria è continuo ed avviene in tutta la casa assicurando un clima salubre e sano negli ambienti domestici”.

Silenziosità ed efficienza energetica contraddistinguono l’unità di ventilazione meccanica controllata VL-CZPVU disponibile in due configurazioni.

Cuore della soluzione, uno scambiatore di calore ad altissima efficienza in materiale plastico che permette di recuperare oltre il 90% del calore sensibile assicurando sia un risparmio energetico, sia uno economico.

Silenziosità assicurata con VL-CZPVU

Solo 15 dB (al 30% della portata max) per la VL-CZPVU che ottiene la massima classe di efficienza energetica (ErP classe A+) per tutte le taglie. All’interno della nuova unità viene utilizzata una ventilante dal profilo ottimizzato per ottenere la massima prevalenza con il minor disturbo acustico in ambiente.

Il motore inverter dei ventilatori assicura la massima resa con il minimo consumo energetico e consente di modulare in immissione e in estrazione dal 25% fino al 100% la velocità di ventilazione. Questo assicura una taratura semplificata dell’unità con l’impianto di distribuzione. Anche il fissaggio dell’unità può incidere sulla rumorosità della ventilazione: VL-CZPVU è dotato di 3 punti di fissaggio che impediscono le vibrazioni.

Controllo della portata d’aria

Per modificare la portata di ventilazione in funzione dei segnali provenienti da dispositivi esterni, l’unità di ventilazione meccanica controllata della famiglia VL è dotata di ingressi analogici e digitali. Sarà possibile modificare la velocità di ventilazione in funzione della concentrazione di CO2 rilevata oppure aumentare la velocità di ventilazione al raggiungimento di un determinato valore di umidità all’interno dei locali.

Filtrazione flessibile

VL-CZPVU è dotata di 3 alloggiamenti per ospitare fino a 3 filtri. Opzionale è il filtro per la rimozione degli ossidi di Azoto (NOx) inquinante, la cui concentrazione è particolarmente elevata nei grossi centri urbani.

Informazioni su Alessia Varalda 1754 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.