Nuovi inverter trifase da Fimer

Si amplia l'offerta di inverter trifase di Fimer con soluzioni più flessibili, robuste e adatte a nuove installazioni così come al retrofit.

Nuovo inverter trifase Fimer

Fimer ha lanciato sul mercato le nuove soluzioni di inverter di stringa trifase PVS-10/33-TL.

Progettati per soddisfare la crescente domanda di flessibilità nei settori commerciali e industriali, amplia l’attuale portafoglio di inverter di stringa per offrire una serie di funzionalità aggiuntive e per soddisfare qualsiasi tipo di applicazione.
“L’anno appena trascorso è stato impegnativo per il settore, ma l’unica cosa che sappiamo per certo è che la domanda di energia solare continuerà a crescere nei prossimi 10 anni. – ha spiegato Filippo Carzaniga, presidente di Fimer – Per questa ragione abbiamo sviluppato le nuove piattaforme PVS-10/12.5/15-TL e PVS-20/30/33-TL”.

I nuovi inverter di Fimer

Nuovi inverter Fimer PVS-10-33-TL

I nuovi inverter di stringa, disponibili in potenze da 10 a 33 kW, offrono un’elevata densità di potenza e una notevole capacità di accumulo dell’energia. Grazie all’integrazione delle più avanzate funzionalità digitali e a una progettazione semplificata del sistema, PVS-10/33-TL riesce ad adattarsi facilmente a qualsiasi tipo di installazione, sia che si tratti di impianti nuovi che preesistenti, oltre ad avere minori costi sia in termini di installazione sia di manutenzione.

Grazie alla app Installer for Solar Inverters di Fimer, le nuove piattaforme PVS-10/33-TL offrono interessanti vantaggi per gli installatori, tra cui una rapida installazione, una facile gestione e manutenzione e una veloce messa in servizio.

Gli inverter sono dotati di monitoraggio della corrente di ogni singola stringa, che può raggiungere una tensione di ingresso fino a 1100 Vdc, consentendo l’utilizzo di stringhe più lunghe oltre alla possibilità di operare in un range di temperature più ampio.

I nuovi inverter sono stati inoltre progettati senza fusibili, così da eliminare le problematiche relative alla manutenzione e agli interventi in loco dovuti al malfunzionamento di questi componenti.

Per garantire una maggiore durata dell’impianto, gli inverter sono anche dotati di un sistema opzionale di prevenzione dell’insorgenza dell’effetto PID (Potential Induced Degradation) in modo da garantire nel tempo le prestazioni dei moduli fotovoltaici.

Elevate potenze per le necessità più spinte

In risposta alla continua evoluzione dei moduli fotovoltaici, come nel caso dei moduli bifacciali, la gamma è stata progettata per gestire più elevate correnti in ingresso nei modelli da 20, 30 e 33kW. Un altro importante vantaggio è l’inclusione di un sistema integrato per limitare l’immissione di energia in rete (zero export system) che consente di evitare l’impiego di costosi dispositivi in aggiunta all’inverter.

La connettività Wifi/Ethernet integrata consente la realizzazione di architetture di rete basate su TCP/IP flessibili, a costi contenuti, nonché la facile sostituzione di ogni dispositivo di rete.
In caso di retrofit, infine, la gamma di inverter offre grande flessibilità nell’adattamento a configurazioni di campo fotovoltaico esistenti.

Redazione
Informazioni su Redazione 1076 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.