Luci a led in condominio, ecco quanto si risparmia secondo Disano

L'illuminazione a led può portare a significativi risparmi nei condomini. Disano Illuminazione offre una linea apposita, che consente di incrementare l'efficienza e ridurre i costi.

Illuminazione led Disano in condominio

L’illuminazione nei condomini è un tema molto discusso: spesso nelle parti comuni vengono utilizzate sorgenti di vecchio tipo, poco efficienti, e si procede alla loro sostituzione solo quando in occasione della classica “lampadina bruciata”.

Si tratta di una voce significativa nel bilancio di un condominio: chi è passato all’illuminazione a led ha già verificato un’apprezzabile riduzione dei costi in bolletta.
Ma di che cifre parliamo? Disano Illuminazione, che si occupa di illuminazione efficiente, ha svolto alcuni calcoli per quantificare questi valori.

Risparmio concreto grazie ai led

I tecnici di Disano Illuminazione hanno realizzato una simulazione considerando le parti comuni di un piccolo condominio e mettendo a confronto le vecchie lampade fluorescenti con apparecchi led.
I risultati sono questi:

Risparmio utilizzo luci led nelle parti comuni di un condominio

Si può passare da una potenza installata di 425 W (con un consumo di 41.200 kWh/anno) a 192 W (18.816 kWh/anno), con una riduzione del 58% della potenza installata.

In altre parole, con un nuovo impianto a led è possibile consumare meno della metà di un impianto tradizionale.
Non solo: i led assicurano una durata media delle sorgenti luminose maggiore rispetto alle lampade tradizionali, riducendo così gli interventi di manutenzione e sostituzione.

In fase di aggiornamento di un impianto, inoltre, è buona prassi utilizzare anche sistemi di gestione e modulazione della luce: i sensori di presenza limitano il consumo energetico nei locali di servizio poco frequentati, accendendo la luce solo quando serve. La programmazione può consentire di abbassare l’illuminazione esterna (riducendo i consumi) durante le ore centrali della notte in aree come i giardini condominiali, dove non è necessario avere sempre la potenza massima.

Le proposte di Disano per i condomini

Quali sono, dunque, i prodotti Disano adatti per soddisfare le esigenze di illuminazione delle parti comuni di un condominio?

Disano condominio ledNegli ingressi, nei box e nei parcheggi possono essere installati i proiettori Micro Rodio e Micro Cripto, in particolare nella versione con sensore di presenza integrato.
Particolarmente indicata per i box, la plafoniera Echo ad alta efficienza a modulo led doppio è disponibili in varie potenze (21, 38, 50 W) secondo le necessità e nelle versioni con radar sensor on-off e dimmerabile.

Negli androni, nelle scale e in generale nelle zone di passaggio possono essere collocati i faretti Compact Globo 2.0 e Pastilla, installabili a parete o a plafone, equipaggiabili con sensori che permettono di gestire la luce in funzione delle presenze. Per la sicurezza sono utilizzabili Riquadro e Safety, con accensioni in emergenza anche in caso di black-out.

Nei locali di servizio c’è Echo, a modulo led singolo in versione con sensore di presenza e accensione di emergenza.
Per balconi e giardini si segnalano le soluzioni Brick (a luce diretta e indiretta), Cubo e Orma per una soluzione pratica ed efficiente, e i faretti Jet IP65.

Infine per l’illuminazione di aree più ampie c’è Garda led, la famiglia di prodotti per l’arredo urbano senza dispersioni inquinanti grazie all’ottimale distribuzione della luce, equipaggiabile con sistemi di gestione automatica (come la mezzanotte virtuale, che riducono il flusso luminoso nelle ore centrali della notte).

Redazione
Informazioni su Redazione 1027 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.