Il giusto mix tra consumi e fotovoltaico per dimezzare la bolletta

L'utilizzo di climatizzatori e pompe di calore ha un impatto significativo sui costi dell'elettricità. È possibile però dimezzare la bolletta grazie all'impiego del solare fotovoltaico sfruttando anche il superbonus 110%.

Fotovoltaico con moduli HIT Panasonic

Tenere accesa l’aria condizionata quando il sole splende senza gravare sul costo della bolletta: non solo è possibile, ma è anche compatibile con il decreto rilancio che prevede detrazioni fiscali del 110% delle spese sostenute, con la possibilità di cessione del credito a terzi.

Si tratta di una ghiotta opportunità per il consumatore finale per ridurre i costi della bolletta, ma anche di una sfida per i canali di vendita e di assistenza tecnica del settore elettrico e del settore termoidraulico che devono unire le loro competenze.

Alimentare al meglio i dispositivi con il fotovoltaico

Moduli HIT Panasonic per tetto fotovoltaicoPer alimentare le pompe di calore con l’energia generata da un sistema fotovoltaico, mantenendo sia il massimo comfort abitativo, sia riducendo i costi in bolletta, è importante collegare tramite inverter il sistema fotovoltaico all’impianto di climatizzazione.

Una volta realizzati i collegamenti sarà necessario configurare l’inverter definendo, in base alla produzione energetica, quando alimentare la pompa di calore e quando, invece, immettere l’energia in rete. Panasonic dispone di schemi adatti sia per l’integrazione di impianti fotovoltaici con impianti di climatizzazione con le pompe di calore aria-aria Etherea, sia per l’integrazione con impianti di riscaldamento e acqua calda sanitaria con pompe di calore aria-acqua Aquarea, nel qual caso l’energia fotovoltaica è utilizzata per l’accumulo di acqua calda ad uso sanitario e di riscaldamento.

Un caso pratico in provincia di Verona

Un’installazione in provincia di Verona, il cui impianto solare è collegato alle pompe di calore tramite inverter Fronius, dimostra che il risparmio complessivo sulle bollette di energia elettrica e gas può superare il 50%.

La spesa energetica complessiva ammontava a 2.200 €/anno, ridotta del 15% installando la pompa di calore Aquarea di Panasonic. A seguito dell’inserimento di un impianto fotovoltaico da 6 kWp con moduli HIT i prelievi di energia elettrica da rete hanno avuto un ulteriore calo portando la bolletta a 980 €/anno, con una riduzione totale del 55%.

Redazione
Informazioni su Redazione 995 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.