Idrogeno verde con Fronius Solhub per Solaris Bus a Wels

Fronius rifornisce i bus di Wels con idrogeno verde prodotto con Fronius Solhub nel proprio stabilimento locale.

Il progetto “Solaris Urbino 12 Hydrogen” prevede l’utilizzo di idrogeno per alimentare un bus per il trasporto pubblico cittadino nella città di Wels per due settimane, il tutto utilizzando idrogeno green generato con Fronius Solhub.

Idrogeno pulito con Fronius Solhub

Presso la sede Fronius di Ricerca e Sviluppo, situata a Thalheim bei Wels, il veicolo viene rifornito ogni giorno con circa 13 kg di idrogeno prodotto con energia solare. Il rifornimento dura circa 15 minuti e permette al pullman di percorrere almeno 160 km in base alle condizioni di impiego.

“Il beneficio più significativo è dato dal fatto che calore e vapore acqueo sono gli unici prodotti della reazione chimica che avviene nella cella a combustibile, quindi si riduce al minimo l’inquinamento. – afferma Anna Mejer, General Manager di Solaris Bus – Il rifornimento di idrogeno richiede poco tempo, è comodo e non presenta grandi differenze rispetto al tradizionale rifornimento di un veicolo a gasolio”.

Idrogeno verde: cos’è e a cosa serve

L’idrogeno verde è una fonte di energia rinnovabile utile per il processo di decarbonizzazione e quindi per il raggiungimento degli obiettivi climatici (al contrario dell’idrogeno blu, ricavato da fonti fossili).

“La sfida più grande era assicurare la disponibilità di questo tipo di idrogeno. Fronius Solhub risolve questo problema producendo direttamente in loco l’idrogeno verde, grazie all’utilizzo di energia solare” spiega Martin Hackl.
Questo contribuisce a eliminare l’inquinamento dato dal trasporto del materiale e garantisce la produzione di idrogeno senza l’utilizzo di CO2.

“Siamo lieti di far parte di questo progetto esclusivo. – spiega Martin Hackl, Global Director della Business Unit Solar Energy, Fronius International GmbH – Con Solhub offriamo una soluzione chiavi in mano completa, che consente di produrre localmente idrogeno verde per il rifornimento di veicoli con celle combustibili. Questo rappresenta un ulteriore passo avanti nella realizzazione della nostra vision 24 ore di sole. Fronius Solhub ha un enorme potenziale di applicazione sia nelle aziende, sia nei servizi offerti dagli enti pubblici locali, ed entrambi i soggetti hanno un ruolo fondamentale nella definizione e realizzazione dei sistemi di fornitura energetica del futuro”.

Una soluzione per un futuro più rispettoso dell’ambiente

Cerimonia Fronius Solhub Wels

Grazie a una solida cooperazione tra gestori del servizio mobilità e operatori economici, sono state create le condizioni per implementare questo primo progetto di mobilità all’idrogeno 100% sostenibile. Oltre a Fronius, i partner per il progetto sono le linee Wels, Sabtours, il land dell’Alta Austria e Solaris Bus.

Di recente, un altro progetto legato alla produzione e all’utilizzo di idrogeno ha permesso a SAN Group a Herzogenburg (Bassa Austria) di effettuare il rifornimento dei veicoli aziendali e garantire l’autonomia energetica dell’edificio grazie all’alimentazione di backup.

Con Solhub, Fronius offre una gamma di soluzioni modulari per la massima efficienza energetica e l’accumulo di energie rinnovabili. L’idrogeno prodotto localmente e in modo sostenibile ha in sé un elevato potenziale per diventare un altro importante elemento della rivoluzione energetica, in grado di creare maggior valore nelle applicazioni residenziali e di portare alla nascita di nuovi modelli di business a livello regionale.

“Prevediamo che nei prossimi anni questa soluzione verrà implementata presso altri clienti, come aziende commerciali e produttive, comuni e aziende del settore dei trasporti, ma anche in altri campi – come la logistica, il turismo, i gestori di veicoli speciali e nell’ambito delle comunità energetiche”, secondo Rührlinger.

Informazioni su Alessia Varalda 1733 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.