I pannelli Vision 60 di Solarwatt sono in classe A antincendio

I pannelli Vision 60 di Solarwatt hanno superato i test per la certificazione antincendio raggiungendo la classe A.

Test antincendio Pannelli Vision 60 Solarwatt

Solarwatt ha comunicato il conseguimento della nuova certificazione classe A antincendio, secondo lo standard IEC 61730-2 (UL 790) per i prodotti Vision 60.
I pannelli fotovoltaici di Solarwatt, realizzati con la caratteristica di avere un doppio vetro, soddisfano i più elevati requisiti di sicurezza in caso di esposizione al fuoco.

Test antincendio pannelli Vision 60 Solarwatt_2Il certificato riguarda l’intera gamma di prodotti Vision 60; più elevato è il livello di classificazione raggiunto (le classificazioni vanno dal range A-C), maggiore è il livello di sicurezza per il cliente.

I pannelli Solarwatt garantiscono ancora più efficienza e sicurezza grazie a questa nuova certificazione. Si tratta di un risultato notevole per l’azienda, ma anche per i suoi partner, per gli installatori e per i clienti finali, poiché premia il costante impegno volto a migliorare i propri prodotti.
In precedenza, infatti, i pannelli in vetro-vetro detenevano il certificato di classe di fuoco C.

“È importante sottolineare – spiega Norbert Betzl, Product Manager di Solarwatt – che dopo aver passato i test e tutte le prove al fuoco, i pannelli fotovoltaici testati hanno mantenuto la produzione di due terzi della loro potenza originale”.

 

Vision 60 conformi alla norma IEC 61730-2

La procedura del test, norma IEC 61730-2, prevede diversi passaggi. Descrive innanzitutto i requisiti essenziali dei materiali e componenti e dell’intero modulo fotovoltaico. Dopodiché vengono eseguiti due test con precise procedure per certificare la classe al fuoco dei moduli fotovoltaici.

Nel test di propagazione della fiamma per la classe A, la superficie dell’elemento fotovoltaico selezionato viene esposta a una fiamma di gas con una potenza di combustione di 378 kW per 10 minuti aggiunta all’esposizione al vento. Il laboratorio di prova lo utilizza per valutare la diffusione della fiamma sia nella parte superiore del pannello che tra la copertura e i pannelli solari montati sulla parte superiore. Durante la prova del fuoco, un blocco di legno posto sul modulo viene acceso e si osserva se un fuoco esterno con l’intervento del vento fa bruciare i moduli. Per superare il test, nessuna parte incandescente o che brucia deve cadere dal banco di prova e i danni al modulo devono essere ridotti al minimo.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1453 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.