Gestire il clima diventa intuitivo con il termostato connesso IoT di Vimar

Dal design ergonomico e innovativo, il nuovo termostato connesso IoT può essere programmato in modo semplice e intuitivo da smartphone tramite l’App View o con la voce

Gestire il clima diventa intuitivo con il termostato connesso IoT di Vimar

Progettato per unire la facilità del comando a rotella alla nitidezza del display a matrice di LED, il nuovo termostato connesso IoT di Vimar si integra – tramite il gateway IoT Bluetooth WiFi – con l’ecosistema View Wireless dedicato alla smart home ed è trasversale alle serie civili smart dell’azienda.
Il termostato consente la gestione del clima e nel caso della soluzione di Vimar è possibile integrarla con il controllo delle luci, la movimentazione delle tapparelle e la gestione dell’energia.

Facilità di utilizzo

La gestione è molto semplice e intuitiva, è possibile programmare il termostato connesso IoT di Vimar in base alle abitudini di vita o impostare soglie di temperatura per giorno e per fasce orarie sia da smartphone tramite l’App View (in locale o remoto) sia attraverso comandi vocali.

È, inoltre, possibile gestire più termostati contemporaneamente e creare un impianto multizona, o includere negli scenari la temperatura preferita. Il tutto assicurando un maggiore risparmio energetico, riscaldando o raffrescando solo quando serve. Sono inoltre abilitate le integrazioni con altri prodotti grazie servizio cloud IFTTT.

Il nuovo termostato è disponibile anche in versione stand-alone per impianti tradizionali. In questo caso è sufficiente girare la rotella e scegliere la temperatura ideale, a seconda delle proprie necessità, o utilizzare i quattro comandi rapidi predefiniti che permettono di impostare l’on/off, il cambio tra gradi Celsius e Fahrenheit, la regolazione della luminosità e il passaggio estate/inverno.

Termostato connesso IoT di Vimar e App View

Termostato connesso IoT di Vimar: la differenza nei dettagli

Innovativo e ispirato al mondo automotive, il termostato dal design ergonomico è proposto in versione da incasso e in due colorazioni – bianco e grigio – per integrarsi in ogni ambiente essendo disponibile per le serie civili Eikon, Arké, Plana e Idea tramite un supporto dedicato.

Tra le caratteristiche da sottolineare, il display è visibile anche da lontano, con la possibilità di impostarne 3 differenti livelli di luminosità, fino allo spegnimento nel caso di installazione in camera da letto. La ghiera retroilluminata è personalizzabile con 8 diversi colori che indicano lo stato di funzionamento.

I consumi possono essere ottimizzati anche grazie al nuovo contatto magnetico connesso, un dispositivo flessibile nell’installazione che permette di inviare notifiche, attivare scenari o sospendere l’impianto di termoregolazione nel caso venisse aperta una finestra o una porta.
Sia il termostato connesso IoT sia la versione stand-alone, così come il contatto magnetico, rappresentano la soluzione per nuovi impianti e per ristrutturazioni o aggiornamenti di impianti esistenti.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1649 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.