Building automation e ricarica veicoli elettrici: come ottenere il Superbonus con ABB

Tra gli interventi trainati che possono usufruire delle detrazioni fiscali Superbonus 110% anche la Home & Building Automation e la ricarica veicoli elettrici: l’offerta di ABB

Building automation e ricarica veicoli elettrici: come ottenere il superbonus con ABB

La riqualificazione energetica degli edifici è entrata in una nuova era grazie al superbonus 110%, un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio (DL 34/2010 19 convertito in legge il 17 luglio 2020) che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022. Oppure fino al 31 dicembre 2022 solo se al 30 giugno sarà completato almeno il 60% dell’opera complessiva.

La maxi detrazione fiscale è prevista per specifici interventi – definiti trainanti – in ambito di efficienza energetica, destinati al miglioramento termico ed energetico degli stabili. Fra questi rientrano la predisposizione di un cappotto termico pari o superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio, i lavori sulle parti comuni per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale degli appartamenti o degli edifici unifamiliari, nonché la predisposizione di specifiche misure antisismiche.

Le modalità di accesso al Superbonus

Il Superbonus al 110% è riconosciuto in cinque rate annuali di pari importo (se sostenute entro il 31 dicembre 2021) o in 4 quote annuali di pari importo (se sostenute nel 2022) oppure è possibile usufruire dello sconto in fattura o della cessione del credito.
Per quanto riguarda la cessione del credito, è possibile disporla in favore di fornitori di beni o servizi, alle banche o agli intermediari finanziari e ad altri soggetti, come privati, società o enti. Lo sconto in fattura, invece, permette di godere di uno sconto sulle fatture dei fornitori dei beni e dei servizi necessari allo svolgimento dei lavori.

Interventi trainati: building automation e ricarica veicoli elettrici

Se eseguiti contestualmente godono della detrazione del 110% anche altri interventi – detti trainati – come l’installazione delle colonnine di ricarica elettrica, e gli interventi già previsti dagli ecobonus (50% e 65%) come sistemi di Home & Building Automation.
A beneficiare sono gli impianti di gestione automatizzata degli impianti e dei dispositivi tecnologici domestici che, integrati tra di loro, rendono intelligente la casa. Nel decreto Requisiti Tecnici viene specificato che la gestione automatica fatta dai sistemi di building automation deve:

  • mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati;
  • mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti;
  • consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto.

Anche l’installazione delle colonnine di ricarica veicoli elettrici rientra nella maxi detrazione a patto che venga eseguito un intervento principale o trainante, ossia la sostituzione dell’impianto di riscaldamento con uno più efficiente o l’isolamento termico esterno.

le soluzioni di ricarica veicoli elettrici come la wallbox Terra AC

È necessario che la somma degli interventi trainanti e trainati garantisca un miglioramento di almeno due classi energetiche all’edificio oggetto di intervento o il raggiungimento della classe energetica più elevata.

Superbonus 110%: le soluzioni di ABB

ABB con Casa Aumentata propone un ecosistema che integra il meglio delle soluzioni in termini di comfort, sicurezza ed efficienza energetica, per migliorare la vita di ogni giorno.
Tra le proposte che possono usufruire del superbonus troviamo anche la domotica e i sistemi di Smart Home & Building Automation come ABB Roomtouch KNX, che rende possibile controllare tutto ciò che avviene in qualsiasi ambiente, e le soluzioni di ricarica veicoli elettrici come la wallbox Terra AC.

Resta inteso il pre-requisito iniziale: per accedere al Superbonus queste soluzioni devono essere installate in presenza degli interventi trainanti.

L’edificio in uno schermo con ABB Roomtouch KNX

Il controllo non è mai stato così semplice grazie ad ABB RoomTouch! Bello da vedere e facile da configurare, il display touch è la soluzione perfetta per controllare ogni stanza. Super sottile grazie ai soli 11 cm di spessore, ABB RoomTouch si caratterizza per una elegante cornice metallica, un pannello in vetro e la finitura bianca o nera che la rendono adatto a qualsiasi ambiente.

ABB Roomtouch è  una soluzione di building automation che rientra nel superbonus

Il dispositivo offre il massimo della funzionalità: è possibile creare scenari personalizzati, scorrere con il dito verso l’alto per alzare le veneziane e verso il basso per chiuderle, confermare un’operazione come l’accensione delle luci con un semplice tocco.

Dall’illuminazione alla programmazione della temperatura, dalla gestione dei dati della stazione meteo alla regolazione delle automazioni: ABB RoomTouch supporta fino a 30 funzioni, tutto con lo stesso dispositivo.

Per una maggiore usabilità sono presenti delle icone intuitive che possono essere utilizzate per visualizzare dei valori, controllare il climatizzatore, impostare il termostato…
In aggiunta, il dispositivo assicura risparmio energetico e massimo comfort: quando la luce della stanza viene spenta va in standby mentre quando ci si avvicina si illumina.

L’edificio in uno schermo con ABB Roomtouch KNX

Terra AC Wallbox ABBTerra AC wallbox per ricarica veicoli elettrici

L’attenzione rivolta da ABB all’uso efficiente dell’energia elettrica si estende anche alla mobilità sostenibile, con la Mobilità Aumentata: una proposta di sistemi di ricarica in corrente alternata e continua che assicurano semplicità e flessibilità d’uso, massimi livelli di sicurezza e affidabilità nelle operazioni di ricarica dei veicoli elettrici in ogni ambito.

Per il residenziale ABB propone Terra AC wallbox, la soluzione di ricarica per veicoli elettrici sicura, integrata e connessa.
Ideale per ricaricare le auto durante la notte (circa 200 km in 6/8 ore), è predisposta per consentire funzionalità avanzate di gestione del carico e permette di regolare la potenza in base alle necessità. Pur essendo molto compatta è in grado di erogare fino a 22 kW di potenza, è dotata sia di un cavo di 5 metri, sia di una presa universale di tipo 2.

La configurazione è semplice: grazie all’app ABB ChargerSync – disponibile per iOS e Android – è possibile avviare la ricarica usando lo smartphone o il tablet e monitorare lo stato della ricarica. Inoltre con la app è possibile pianificare i giorni e gli orari per la ricarica, gestire i picchi energetici e tenere sotto controllo i consumi.

Iter burocratico per il superbonus? Ci pensa ABB

Districarsi tra requisiti e vincoli del nuovo Decreto Legge 34/2020 non è semplice: ABB si pone come un interlocutore ad alto valore aggiunto per la fornitura di sistemi di Home & Building Automation e di ricarica veicoli elettrici.

Supporta installatori e imprese edili con una consulenza gratuita e la partnership con la piattaforma Rilancio Italia per un supporto concreto seguendo un rigoroso processo autorizzativo, con lo scopo di far giungere al RAF (soggetto che rilascia il visto di conformità) le pratiche certificate e corrette nei contenuti e nella forma, nell’assoluto rispetto della normativa vigente.
Un ambiente digitale unico che semplifica l’iter burocratico per l’ottenimento del Superbonus.

Per avere maggiori informazioni è sufficiente compilare il form sulla pagina di Casa Aumentata o sulla pagina dedicata al Superbonus sul sito ABB  per essere ricontattati da un esperto.

Informazioni su Alessia Varalda 1757 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.