BIM Manager, il modulo di BetaCAD per il BIM

Il modulo opzionale BIM Manager per i software BetaCAD è conforme al building Smart e consente di importare file IFC convertendo la geometria IFC in entità DWG native.

Screenshot modulo BIM Manager di BetaCAD

BetaCAD ha reso disponibile per i propri software il modulo BIM Manager, utile per semplificare l’importazione dei file IFC e la conversione in entità DWG native.
Il BIM (Building Information Modelling) è infatti un requisito fondamentale nella progettazione di nuove strutture. Ottimizza la programmazione, la pianificazione, la realizzazione e la gestione delle costruzioni mediante software dedicati.

Con il modulo BIM Manager tutti i dati di una costruzione possono essere raccolti, combinati e collegati.
Si hanno quindi a disposizione tutti i dati grafici e anagrafici per sviluppare la parte di progetto ed esportarlo o collegarlo al software BIM in formato DWG. Il modello virtuale, dinamico e tridimensionale, contiene tutte le informazioni geometriche, impiantistiche, di manutenzione e di sicurezza che riguardano l’intero ciclo di vita della costruzione.

Senza il modulo BIM Manager di BetaCAD non è possibile importare nel software ElettraCAD i dati grafici e anagrafici del progetto, quindi non è possibile collaborare all’interno di un progetto gestito con modalità BIM.

Le funzionalità di BIM Manager

BIM ManagerMolti progetti richiedono la collaborazione di diverse figure professionali e diverse aziende. Il modulo BIM Manager si rivolge a tutti coloro che progettano con un software BetaCAD e desiderano collaborare in un progetto BIM.
Il modulo viene utilizzato quando il progetto complessivo dell’opera da realizzare è gestito con un processo BIM e standard IFC, in modo tale che tutti i dati di una costruzione possano essere raccolti, combinati e collegati.

Il file IFC può essere esportato con diverse configurazioni. Se si necessita della sola struttura dell’edificio è bene procedere con una semplice importazione selettiva dei soli elementi esterni. A importazione avvenuta è possibile scegliere cosa visualizzare o nascondere tramite il BIM manager o con i layer gestiti dalla struttura IFC e coerenti con il progetto (ad esempio da file con estensione .rvt di Revit).

Se si preferisce importare invece l’intero progetto sarà sufficiente decidere cosa visualizzare operando sui layer o nel BIM Manager. Isolata la parte sulla quale si lavora, si potrà procedere a lavorare con il software BetaCAD, con tutte le funzionalità specifiche per sviluppare il progetto che infine sarà collegato o inserito nel file BIM.

Redazione
Informazioni su Redazione 949 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.