Automatismi per cancelli: tecnologie potenti, smart e sicure

Motori sofisticati ed efficienti, integrati a sistemi domotici e IoT per offrire il massimo della protezione senza rinunciare alla comodità. Le nuove frontiere degli automatismi per cancelli

Automatismi per cancelli: le proposte a fiera sicurezza 2021

Gli automatismi per cancelli sono il biglietto da visita delle case e degli edifici intelligenti. Perché qui ha inizio la missione di sicurezza, efficienza e comfort per gli utenti che caratterizza l’evoluzione del controllo accessi nei building italiani.

Quante volte ci è capitato di attendere impazienti davanti a un cancello chiuso, o di scendere dall’auto sotto la pioggia per far ripartire un meccanismo inceppato? E ancora, quanto ci piacerebbe aprire la sbarra condominiale con un clic, quando siamo usciti senza telecomando e non ricordiamo il codice di accesso manuale? E per tutte quelle volte che deve arrivare il giardiniere e vorremmo tanto farlo entrare senza uscire dall’ufficio. L’innovazione tecnologica è pronta a rispondere a tutte queste esigenze con soluzioni affidabili, veloci e connesse. Ecco la nostra selezione di novità per l’automazione cancelli in applicazioni residenziali e commerciali presentate a Smart Building Expo e Sicurezza 2021.

Automatismi per cancelli nella smart home

Partiamo proprio dal cuore di queste tecnologie: il motore. “La nostra storia parte proprio da qui – ci racconta Luca Mazzoni allo stand di Tau -. Nel 2021 celebriamo il quarantesimo anniversario delle nostre soluzioni per l’automazione cancelli con un’importante evoluzione della serie T-ONE per cancelli scorrevoli a uso residenziale e condominiale”. Si tratta del modello T-ONE 10S con motore brushless trifase a 24 Vdc, che supporta fino a 1000 kg e un utilizzo super intensivo garantendo una velocità operativa di 14 m/min (0,23 m/sec). Il tutto con encoder magnetico incrementale e finecorsa elettromagnetici/magnetici.

Automazione cancelli con Tau
I nuovi automatismi per cancelli allo stand di Tau

Anche questo prodotto, insieme agli altri automatismi per cancelli dell’azienda, è pronto a entrare nell’ecosistema della casa intelligente. Come? Attraverso l’app TauOpen per smartphone, che consente agli utenti di gestire cancelli, garage e barriere in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi. Il meccanismo è semplice: basta integrare il modulo T-Connect nella centrale dell’automazione e collegarlo via Wi-Fi o via cavo alla rete domestica. Qui entra in gioco l’app gratuita, per controllare gli accessi in pochi clic.

Apricancello universale smart con comando vocale
Link, accessorio dedicato all’apricancello universale Solo di 1Control

Aprire il cancello con la voce? Ecco Link di 1Control

E se riuscissimo a fare tutto questo senza clic? Ci pensa Link, il nuovo accessorio di 1Control dedicato all’apricancello universale Solo. Se quest’ultimo permette di gestire fino a quattro accessi diversi comodamente via smartphone, Link è capace di abilitare le sue funzioni smart anche tramite comandi vocali. Grazie alla connessione wi-fi, infatti, l’accessorio è integrabile con Amazon Alexa, Google Home e Siri. In casa, in auto o da remoto non servirà più nessun clic: basterà la voce per aprire cancello e garage. Un controllo accessi smart e connesso ideale anche per aziende, hotel e bed&breakfast, che possono così aprire e gestire da remoto i movimenti di fornitori e clienti.

Automazioni Turbo per sistemi più veloci

La rapidità, lo abbiamo sottolineato, è tra i requisiti chiave degli automatismi per cancelli condominiali o aziendali. Per questo Benincà ha studiato un’apposita linea di automazioni Turbo. Tecnologie che permettono agli utenti di accedere all’abitazione o al luogo di lavoro più velocemente e in piena sicurezza.

Soluzioni Benincà per automazione cancelli veloce
Alcune novità Benincà per l’automazione cancelli

Parliamo dei motoriduttori veloci 24 Vdc per uso intensivo Bull624 Turbo (fino a 600 kg) e Bull1224 Turbo (fino a 1200 kg) con centrale incorporata ed encoder virtuale. Questo permette di gestire in modo ottimale i rallentamenti, tracciare il tragitto (STC System) e gestire l’erogazione della coppia in relazione alla posizione del cancello, garantendo massima sicurezza. Che velocità raggiungono le automazioni Turbo? Il primo modello tocca i 25,5 m/min con 600 kg, mentre il secondo viaggia a 24 m/min con 1200 kg. Il tutto con predisposizione per la connessione dell’accessorio X.BE per l’integrazione di impianti domotici Knx.

Nuove tecnologie per cancelli di Ditec Cross
Particolare tecnologico della nuova linea Ditec Cross

Ditec Cross: potenza nel commerciale

Dedicata ad applicazioni di natura commerciale, la linea di automazioni per cancelli scorrevoli fino a 3500 Kg Ditec Cross è progettata per durare nel tempo e resistere a tutte le condizioni atmosferiche. Andiamo dai modelli Cross 18 per cancelli fino a 1800 kg, ai Cross 20 (fino a 2000 kg), per approdare alla soluzione Cross 35, in grado di sostenere fino a 3500kg con uso molto intenso. Le proposte Ditec integrano un nuovo quadro 230 Vca o una centralina basata su tecnologia inverter.

Tra i vantaggi della linea Ditec Cross:

  • irreversibilità del motoriduttore, per evitare l’installazione di elettroserrature;
  • elettrofreno a frizione elettronica per garantire irreversibilità e punti di accesso precisi (incluso in Cross 18 e Cross 20);
  • grasso lubrificante per temperature da -35°C a +55 °C per Cross 18 e Cross 20;
  • bagno d’olio per il modello Cross 35, a impiego molto frequente.

Tutti gli operatori sono conformi alle direttive europee di riferimento (EMCD, RED, Direttiva Macchine, RoHS 2 e RoHS 2 Amendment).

Smart parking sicuro con Hörmann

Finora abbiamo parlato di automazione cancelli, ma una fetta importante della sicurezza urbana è rappresentata anche dal controllo dei parcheggi pubblici e privati. Ed ecco l’ultima proposta di Hörmann, attiva anche su questo mercato a seguito dell’acquisizione di Hermann Automation avvenuta nel 2018. Per regolare gli accessi ai parcheggi, l’azienda propone sbarre, sistemi a barriera e stazioni di ingresso e di uscita con parchimetri, adatti sia a piccole aree di sosta sia a grandi strutture multipiano.

Hörmann presenta soluzioni per parcheggi
Hörmann presenta soluzioni per l’automazione e la sicurezza dei parcheggi

Le sbarre sono disponibili in diverse grandezze ed esecuzioni, bloccando il transito fino a una larghezza di 10,5 metri. Si può inoltre scegliere tra asta piatta, rotonda, ottagonale e addirittura snodata (quando lo spazio in altezza è limitato). Ci sono poi i sistemi a barriera, da aprire via radio, telecomando o strumenti di comando, oppure con schede transponder, codici QR o riconoscimento automatico del numero di targa. A ciò si aggiungono le stazioni di ingresso e di uscita con relativi parchimetri, la cui amministrazione può essere affidata a un sistema di gestione connesso via LAN/WLAN. Non solo, le proposte per l’automazione dei parcheggi possono essere gestite anche via web, per un monitoraggio ancora più rapido e intelligente.

Ogni automazione cancelli ha il suo accessorio

In chiusura della nostra rassegna sull’automazione cancelli, ecco l’interessante new entry di Meccanica Fadini. Si chiama Zero ed è una linea completa di accessori di comando e sicurezza per il controllo accessi composta da 8 prodotti. Si va dalle fotocellule da parete e da incasso ai diversi modelli di selettori a chiave.

Accessori per cancelli smart di Meccanica Fadini
La nuova Linea Zero di Fadini

Ma ci sono anche tastiere digitali, pulsantiere e lettori di prossimità per dispositivi transponder. Per le applicazioni esterne, Fadini propone anche le colonnine in alluminio anodizzato, alle quali unire gli altri accessori della linea Zero, e una luce di segnalazione a LED con antenna integrata e diversi effetti dinamici.

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 495 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.