I taxi Free Now pensano elettrico

Chi prenderà un taxi Free Now viaggerà in auto elettrica: la piattaforma di mobilità europea annuncia il percorso verso una flotta 100% green entro il 2030

I taxi Free Now saranno elettrici entro il 2030

Tutte le corse dei taxi Free Now saranno a zero emissioni entro il 2030. Si apre con questo ambiziosa promessa il 2021 della nota piattaforma multiservizio che opera su tutto il territorio europeo. La strategia di sviluppo sostenibile denominata “Move To Net-Zero” prevede infatti la compensazione immediata delle emissioni di CO2 e ulteriori obiettivi a lungo termine.

Gli obiettivi sostenibili dei taxi Free Now

La transizione verde di Free Now fissa due momenti, guidati dalle tendenze della mobilità elettrica, nel dibattito istituzionale come nei desideri green degli utenti. Entro il 2025, il 50% delle corse verrà effettuato con veicoli completamente elettrici, con l’impegno completare l’opera entro il 2030.

Il percorso tocca anche il mercato italiano: “Sappiamo che il passaggio da un motore a combustione a una vettura elettrica non è semplice – spiega Andrea Galla, Country Manager di Free Now Italia -. Ecco perché stiamo lavorando per supportare i nostri tassisti proponendo collaborazioni con diversi player. Lato passeggeri, invece, vogliamo puntare maggiormente sull’opzione taxi eco, già presente in app”. C’è poi il fronte della multimodalità: al servizio taxi Free Now si affiancheranno presto nuove opzioni di mobilità sostenibile come car, bike, scooter e monopattini in sharing.

Come raggiungerli in 4 fasi

Operativamente parlando, il percorso verso la mobilità net-zero include 4 fasi:

  • stanziamento di oltre 100 milioni di euro nei prossimi cinque anni per accelerare l’elettrificazione della flotta e offrire incentivi speciali per i driver che sceglieranno di guidare veicoli elettrici a batteria;
  • partnership con la piattaforma Charge Now, una rete europea che raccoglie oltre 175.000 punti di ricarica;
  • collaborazione con operatori di mobilità esterni per offrire ai passeggeri soluzioni green per i tragitti più brevi e gli spostamenti “primo/ultimo miglio”;
  • implementazione della strategia carbon neutral: il mix di progetti per la compensazione di CO2 si concentra anche sulla conservazione e ripopolamento delle foreste, con la piantumazione di oltre 20.000 alberi all’anno in tutte le città europee.

Un’azione sinergica che coinvolge produttori di automobili, fornitori di infrastruttura di ricarica e amministrazioni locali per portale la mobilità sostenibile nei taxi Free Now. E per ampliare il raggio d’azione del trasporto elettrico come strumento di lotta ai cambiamenti climatici.

Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 420 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.