Ricarica EV: tecnologia ABB per la mobilità sostenibile cinese

Le unità di ricarica EV supportano lo sviluppo e la produzione di veicoli elettrici Dongfeng Honda nella linea di assemblaggio di Wuhan

Unità di ricatica EV per la fabbrica Dongfeng Honda

L’infrastruttura di ricarica EV “conta” anche in fabbrica. Per supportare i test sulle auto elettriche in produzione e garantirne le performance, Dongfeng Honda ha installato diversi modelli di caricabatterie ABB nel proprio impianto cinese di Wuhan. La joint venture tra Dongfeng Motor Group e Honda Motor Company ha infatti scelto soluzioni AC e DC per testare ogni veicolo prima di immetterlo sul mercato.

I caricabatterie ABB aiutano a testare le prestazioni di ricarica per servire fino a 120.000 veicoli elettrici all’anno

Anche in Cina, la mobilità del futuro è elettrica

Un mercato, quello della mobilità sostenibile, decisamente vivace nel colosso asiatico. Lo confermano i dati della CAAM, l’associazione cinese dei costruttori di automobili. Nel 2019, sono stati venduti oltre 1,2 milioni di veicoli elettrici, andando oltre il milione per il secondo anno consecutivo. “La capacità di ricarica deve crescere di pari passo con il boom dell’adozione dei veicoli elettrici in Cina – commenta Frank Muehlon, responsabile dell’attività globale di ABB per le infrastrutture per la mobilità elettrica -. L’industria automotive si sta trasformando per soddisfare la crescente preferenza dei consumatori per questo tipo di soluzioni”.

Il supporto di ABB diventa dunque strategico: il piano di sviluppo dell’industria automobilistica cinese per la nuova energia (2021-2035) stima che entro il 2025 un quarto dei nuovi veicoli venduti sarà costituito da veicoli elettrici. Non solo, entro il 2030 la Cina avrà più di 64 milioni di mezzi elettrici in circolazione.

Ricarica EV: le soluzioni installate

Lo sa bene Dongfeng Honda, che ha investito in un sito produttivo di oltre 980.000 metri quadrati, nel distretto economico di Hubei, per ampliare l’offerta dei modelli più venduti agli automobilisti cinesi.

Qui trovano spazio le unità di ricarica EV, così suddivise:

  • linea di ispezione e area di analisi guasti: soluzioni standard Terra 63Z DC da 60kW e AC EVinn da 7kW;
  • limiti ristretti della linea di ispezione: caricabatterie più piccolo in CC da 120kW 2 in1 Terra 124Z.

Una partnership tecnologica in ambito industriale che si unisce all’infrastruttura di ricarica rapida già implementata da ABB in 30 città cinesi. Sempre nell’ottica di supportare il Paese nella costruzione di una mobilità sostenibile e orientata al futuro.

Redazione
Informazioni su Redazione 1009 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.