Mobilità elettrica senza pensieri? L’assistenza stradale ti ricarica

Per non rimanere a piedi, in tutti i sensi: Europ Assistance ed e-gap guardano alla mobilità elettrica, con il servizio di ricarica on demand associato al soccorso stradale

mobilità elettrica soccorso stradale e-gap Europ assistance

Il mercato italiano della mobilità elettrica arruola un nuovo strumento per sconfiggere la tanto temuta “range anxiety”. Il servizio integrato di Europ Assistance ed e-gap, consente infatti di ricaricare la propria auto elettrica ovunque ci si trovi, contando su una rete di assistenza stradale capillare e tempestiva.

Una partnership nata per unire le consuete attività della rete Europ Assistance al servizio di ricarica in mobilità offerto da e-gap a Milano e Roma, già in espansione in tutta Europa.

Come funziona il servizio integrato di mobilità elettrica on demand

assistenza stradale mobilitàLa chiamata a Europ Assistance o e-gap assume una duplice valenza: ogni intervento di soccorso stradale può contare sull’appoggio dei furgoncini-batteria, l’innovativo servizio di ricarica di veicoli elettrici direttamente sul posto dotato di tecnologia proprietaria compatibile con i principali tipi di veicoli elettrici e ibridi. Viceversa, l’integrazione dei servizi permette al conducente che richiede la ricarica e-gap di usufruire anche dell’assistenza stradale Europ Assistance, che ha scelto di sposare in pieno l’evoluzione della mobilità elettrica.

L’impegno green si riflette anche sugli stessi servizi di assistenza. Risale infatti al 2014 la certificazione TÜV SUD che accredita Europ Assistance come provider esperto nella gestione di dispositivi ad alta tensione garantendo quindi, in caso di intervento, la massima sicurezza delle persone e dei veicoli a propulsione elettrica.

Un futuro chiamato sharing mobility

Un’attenzione alle tecnologie e alle strategie abilitanti per la mobilità elettrica che si riflette in questo accordo a favore della sharing mobility. Se l’ultimo eMobility Report del Politecnico di Milano mette al centro della trasformazione dei trasporti la guida autonoma, i veicoli connessi, la mobilità elettrica e la sharing mobility, proprio su queste ultime si focalizzano le attenzioni della partnership.

“L’intensificarsi della nuova urbanizzazione, indicata anche dal World Economic Forum con città sempre più congestionate – commenta Fabio Carsenzuola, amministratore delegato e direttore generale di Europ Assistance Italia -, richiede modelli di mobilità e di energia sostenibili, accessibili e sicuri. Il percorso iniziato con la certificazione professionale delle reti per il soccorso su veicoli elettrici e ibridi e la collaborazione con aziende di sharing mobility accoglie l’ulteriore tassello di e-gap, il primo operatore mobile di ricarica per auto elettriche”.

Perché guardare al futuro della mobilità sostenibile significa anche puntare su chi crede e investe nello sviluppo di tecnologie pronte a migliorare il nostro vivere quotidiano.

 

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 264 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.