Le 12 regole del Galateo per la mobilità sostenibile

Come contrastare l’anarchia stradale? Il Galateo per la mobilità sostenibile presentato a That’s Mobility 2019 offre qualche regola di buon senso per vivere la smart city in armonia e sicurezza

Nuovi mezzi elettrici per la mobilità sostenibile - designed by Freepik

Paese che vai, usanza che trovi, recita un vecchio proverbio… ma come ci si comporta nel radicale cambio di paradigma delle nostre città, globalizzate e orientate alla mobilità sostenibile? Le nascenti smart city vanno infatti oltre il concetto di circolazione su strada, accogliendo nuovi mezzi di trasporto, nuove risorse tecnologiche e, soprattutto, nuove mentalità dei cittadini.

Tutto bello, intelligente e sostenibile, finché non ci imbattiamo in ciclisti contromano, parcheggi “selvaggi” in doppia fila e, oggi, anche monopattini e segway che sfrecciano sui marciapiedi. Nel mezzo della confusione normativa, i nuovi mezzi elettrici non richiedono peraltro alcuna abilitazione e il loro noleggio è rapido e conveniente: ecco perché alcuni utenti si sentono liberi di assumere comportamenti scorretti e spesso pericolosi.

La soluzione? Educare i ragazzi alla smart city

Segway e mobilità elettrica nelle smart cityIl cambiamento della mobilità urbana in ottica green reclama dunque nuovi principi di educazione stradale: quale migliore occasione se non That’s Mobility 2019 per presentare una possibile soluzione a questa problematica, il nuovo Galateo per la Smart Mobility.

“Le regole del Galateo sono dedicate sia all’utilizzo di nuovi mezzi, quali monopattini elettrici, monowheel e hoverboard, sia alla circolazione tradizionale. Abbiamo sentito l’urgenza di presentare questa iniziativa nel corso di una manifestazione che si propone di raccontare l’evoluzione della mobilità urbana – racconta Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia -. Lo sviluppo del documento ha preso avvio da due considerazioni di natura generale ed etica: il rispetto del codice stradale e la buona norma di non fare agli altri ciò che ci darebbe fastidio fosse fatto a noi”.

Promosso in collaborazione con l’associazione Motomorphosis, impegnata nella divulgazione educazione, sicurezza e mobilità stradale, il progetto contiene utili indicazioni di buon senso per una maggiore integrazione tra tutti i protagonisti delle strade cittadine. Non solo, il nuovo approccio alla mobilità sostenibile presentato a Milano raggiungerà presto i ragazzi di tutta Italia attraverso percorsi didattici nelle scuole.

12 regole per tutti: cosa prevede il Galateo della Smart Mobility

Le norme individuate da That’s Mobility e Motomorphosis chiamano in causa tutti i mezzi che circolano su strada nei contesti urbani: biciclette, monopattini, motociclette, automobili, segway, monowheel, hoverboard, skateboard e pedoni.

Il Galateo sottende considerazioni di educazione civica e soprattutto di etica, per vivere al meglio la grande opportunità della mobilità sostenibile

Curiosi di scoprire cosa consiglia il documento? Ecco le 12 regole del nuovo Galateo della Smart Mobility, che coinvolgono circolazione su strada, sharing e vita da pedoni:

  • circolare solo dove consentito;
  • se per motivi di sicurezza si procede sul marciapiede, ricordarsi che si è “ospiti”;
  • non abbandonare il mezzo sul marciapiede;
  • utilizzare parcheggi su strada o individuare gli spazi più appropriati;
  • sul trasporto pubblico accertarsi che il proprio mezzo non sia d’intralcio;
  • in automobile, attenzione all’apertura delle portiere;
  • utilizzare gli accessori per la protezione personale e segnalare gli spostamenti;
  • restituire il mezzo noleggiato meglio di come l’abbiamo trovato;
  • non sporcare e non fumare sul mezzo condiviso;
  • segnalarne ogni eventuale difetto e malfunzionamento;
  • a piedi, non utilizzare la pista ciclabile come un marciapiede e non sostarci;
  • sempre a piedi, attraversare la strada con le stesse accortezze.

Andiamo oltre la prima e superficiale lettura: trasformando questi principi in azioni quotidiane sarà davvero possibile vivere un’integrazione serena e sicura del traffico cittadino nell’era della mobilità sostenibile.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 356 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.