A Smart Building Expo 2021 appuntamento con formazione e certificazione

Ricca di appuntamenti culturali e formativi, Smart Building Expo 2021 è pronta a rispondere ai dubbi tecnici e formativi dei professionisti del settore.

Eventi Smart Building Expo 2021

Smart Building Expo non è semplicemente la fiera della home and building automation e dell’integrazione tecnologica.

A Fieramilano Rho, dal 22 al 24 novembre, ci sarà ampio spazio anche per la formazione professionale.

I temi caldi a Smart Building Expo

Banda larga, digitalizzazione, risparmio energetico e passaggio al DVB-T2 sono solo alcuni dei grandi trend del momento, che sicuramente monopolizzeranno i prossimi mesi e anni.

Per questo è fondamentale aggiornarsi costantemente, valutare dove si stia indirizzando il mercato e come soddisfare le richieste dei potenziali clienti.

Da questo punto di vista, l’offerta formativa organizzata nel corso di Smart Building Expo è una risposta convincente. Ecco i principali appuntamenti in fiera, molti dei quali daranno diritto a crediti formativi per installatori, progettisti, ingegneri e periti.

Smart Building Report: i nuovi dati del Politecnico di Milano

Convegno formazione

Realizzato in collaborazione con l’Osservatorio Smart Building del Politecnico di Milano e con l’editore specializzato Nii progetti, il workshop “Smart Building Report: i numeri e le tendenze del mercato” si terrà la mattina del 22 novembre.

Basato sui dati di Energy Strategy Group del Politecnico di Milano, mostrerà la situazione aggiornata del mercato degli smart building in Italia.

Milano Smart Building Conference, tre sessioni distinte

Milano Smart Building Conference, realizzata in collaborazione con l’Associazione Smart Buildings Alliance for smart cities, il 23 novembre affronterà il tema del contributo che gli edifici smart possono dare allo sviluppo di città smart attraverso temi quali connettività a banda ultra larga, gestione dei big data, trasformazione degli utenti in prosumer, costruzione delle infrastrutture per la mobilità elettrica ed e-learning e smart working.

Il 24 novembre, invece, punto di vista capovolto: nella sessione City vs Building si guarda ai servizi tipicamente dedicati all’ambiente urbano e al suo territorio e al loro contributo all’intelligenza di un edificio. Tra i temi affrontati, le piattaforme di partecipazione a livello urbano, la connettività indoor e outdoor, i sistemi predittivi basati sulle city digital twin, i sistemi di monitoraggio e l’organizzazione della mobilità, della logistica e della sicurezza.

Nella terza sessione, chiamata Space vs City, sempre il 24 ma nel pomeriggio si parlerà di applicazioni dallo spazio. Sarà protagonista l’osservazione della terra attraverso sistemi di elaborazione dati sempre più raffinati. Strumenti che già oggi permettono a gestori e amministratori di aree urbane di avere un punto di vista aggiuntivo per un migliore monitoraggio dell’ambiente e delle infrastrutture, oltre al controllo delle acque, alla georeferenziazione e alle telecomunicazioni.

Scenari tecnici e di mercato

Formazione professionale

Il seminario “La building automation nella gestione energetica degli edifici: strumenti e prospettive”, in programma il 22 novembre, porrà l’accento sul contributo della automazione dell’edificio e dell’inserimento di “intelligenza” nei processi gestionali, al fine di migliorarne le performance energetiche. Naturalmente sia sulle strutture nuove, sia su quelle già esistenti.

Nel seminario “Quale mercato e quali competenze per i tecnici del settore impianti nel dopo Covid”, sempre in programma per il 22 novembre, si parlerà di formazione e delle competenze indispensabili per lavorare nel nuovo mercato dell’impiantistica.

“Switch off nel mezzo del guado: la nuova dimensione della televisione” rappresenterà il momento di confronto sull’andamento del secondo switch off televisivo, che si concluderà nel luglio del 2022. Un cambio tecnologico che va di pari passo con la trasformazione in atto nella tipologia d’utilizzo del mezzo televisivo, sempre meno lineare e sempre più on demand, con una ibridizzazione marcata col mondo degli OTT che pone anche problemi di rete e di impianti domestici.

Il 24 novembre Prosiel propone il workshop “Il tema della sicurezza degli impianti”. Un argomento sempre di grande attualità, visto che sono ancora tanti (troppi) gli impianti domestici che da questo punto di vista non raggiungono la sufficienza.

Infine si terrà in presenza e in diretta streaming, l’ultima tappa dello Smart Building Roadshow 2021. I temi chiave del 2021, estrapolati direttamente dal PNRR, sono digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

Normative e certificazione

Ecco infine un elenco dei principali appuntamenti. L’elenco completo e sempre aggiornato si trova sul sito di Smart Building Expo.

  • Misurare l’efficienza degli edifici: lo Smart Readiness Indicator e la norma Uni EN 15232 – 22 novembre
  • La progettazione delle sale multimediali per lo studio e il lavoro – 22 novembre
  • I sistemi BACS: la nuova frontiera dell’intelligenza d’edificio – 23 novembre
  • L’interoperabilità secondo KNX – 23 novembre
  • Meeting Smart Installer: verso la certificazione – 23 novembre
  • Gestione degli edifici smart – 23 novembre
Informazioni su Redazione 1243 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.