Sconto in fattura e superbonus, Baxi rende tutto più semplice

Baxi ha pensato a una serie di iniziative per accedere alle detrazioni tramite sconto in fattura e cessione del credito.

Superbonus sconto in fattura

Lo Stato italiano ha messo a disposizione di privati e aziende una serie di iniziative molto interessanti per valorizzare gli edifici e, nel contempo, risparmiare cifre significative sulle ristrutturazioni.
Con le detrazioni fiscali fino al 65% dell’Ecobonus e il Superbonus 110% è possibile massimizzare il rapporto tra investimenti e risparmio energetico.

Come ottenere lo sconto in fattura del 65%

Per rendere il tutto ancora più semplice per l’utente finale, Baxi propone lo sconto in fattura su interventi di riqualificazione energetica con detrazioni fiscali fino al 65%.

In altre parole, acquistando un nuovo sistema di climatizzazione invernale Baxi, l’utente finale avrà scontato immediatamente il 65% in fattura grazie alla cessione del credito.

L’aliquota del 65% include gli interventi di riduzione del fabbisogno termico dell’edificio, gli interventi alle parti comuni degli edifici commerciali/residenziali, gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore, l’installazione di caldaie a condensazione in classe A con termoregolazione evoluta, l’installazione di pannelli solari o di scaldacqua a pompa di calore e, infine, l’acquisto e la posa in opera di schermature solari (fino ad un valore massimo della detrazione di € 60.000), l’acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti (fino a valore massimo della detrazione di 100.000 euro), i sistemi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione e l’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Come ottenere lo sconto in fattura del 50%

Con Baxi la detrazione del 50% direttamente in fattura è prevista per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A.

È applicabile inoltre sull’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro), sulle schermature solari e, infine, sull’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi.

Come ottenere il Superbonus 110%

Il Superbonus 110% consente di installate impianti efficienti e innovativi a costo prossimo allo zero.
Merito del Decreto Rilancio, che porta al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 e ridotto il periodo di rateizzazione a soli 5 anni (anziché 10).

Rientrano tra gli interventi utili per ottenere il Superbonus 110% quelli legati all’isolamento termico degli involucri edilizi e quelli per la sostituzione di impianti di climatizzazione su parti comuni degli edifici commerciali/condominiali (ad esempio, l’installazione di collettori o la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati destinati al riscaldamento/raffrescamento e alla produzione di acqua calda sanitaria dotati di generatori di calore a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A, oppure la sostituzione degli impianti esistenti con generatori in pompa di calore ad alta efficienza, anche con sonde geotermiche o la sostituzione dell’esistente con apparecchi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione o con sistemi di microcogenerazione che conducano a un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%).

Nel caso di interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale su edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti (dotate di uno o più accessi autonomi dall’esterno), si tratta dei medesimi interventi agevolabili se realizzati sulle parti comuni con l’aggiunta, esclusivamente per le aree non metanizzate, dell’installazione delle caldaie a biomassa aventi prestazioni emissive con valori previsti almeno per la classe di qualità 5 stelle. La detrazione spetta anche per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito.

Informazioni su Redazione 1158 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.