Performance iN Lighting premiata al Welfare Champion 2021

Assegnati i premi per il welfare aziendale: per il quarto anno consecutivo Performance iN Lighting ha ricevuto il prestigioso riconoscimento

Perfornance in Lighting si aggiudica il premio Welfare Index PMI

Più di 6000 imprese di tutti i settori produttivi hanno partecipato alla sesta edizione di Welfare Index PMI. Nell’edizione 2021 è stato misurato l’impatto sociale su lavoratori, famiglie, comunità, fornitori, consumatori. Performance iN Lighting è stata premiata tra le migliori aziende per il quarto anno consecutivo.

In questi anni, il welfare aziendale è cresciuto in modo significativo. Oltre il 64% delle piccole e medie imprese italiane ha superato il livello iniziale; mentre sono raddoppiate le imprese più attive nel welfare.

Per il 2021, il premio è stato assegnato a Performance iN Lighting nella sezione “’Valore al femminile: attenzione alle esigenze di vita, lavoro e carriera delle donne”. L’azienda in questi anni ha investito per realizzare e mantenere un ambiente di lavoro sano, a misura dei collaboratori oltre a creare un’atmosfera positiva per tutta la comunità. Il Premio Welfare testimonia che la direzione intrapresa è quella giusta.

Da sempre Performance iN Lighting persegue un percorso in ambito di responsabilità sociale ed etica, con particolare attenzione agli Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

L’Obiettivo 5 sulla Parità di Genere è uno dei focus: garantire un ambiente che favorisca l’agevolazione nel bilanciamento vita-lavoro, tolleranza zero verso ogni forma di violenza, sensibilizzazione alla lotta alla discriminazione e promuovere l’uguaglianza e l’integrazione.

Da oltre 40 anni l’azienda contribuisce al benessere delle persone, migliorando la vivibilità degli spazi attraverso la luce.

premio welfare index PMI

Il welfare aziendale di Performance iN Lighting

Sono tante le iniziative che l’azienda porta avanti e nel 2020 e 2021 molte attività sono state rafforzate e implementate. Lo smart working è entrato ormai nel modello organizzativo aziendale, con una media di tre giorni in presenza e due di lavoro da remoto.

Dal 2002 è aperto il nido aziendale Nidoblù, con annessa fattoria didattica, che accoglie i figli dei dipendenti. L’asilo apre mezz’ora prima dell’inizio dell’orario lavorativo e chiude mezz’ora dopo: l’azienda copre il 30% della retta. L’orario è flessibile in entrata e in uscita e circa il 20% dei dipendenti usufruisce del part time.

La piattaforma di welfare aziendale consente di versare il premio di risultato e convertirlo in servizi, in modo da usufruire della totale detassazione e decontribuzione.
Sono presenti diverse iniziative “salva-tempo”, come la possibilità di ricevere pacchi e raccomandate direttamente in ufficio. Per la salute dei dipendenti sono attive partnership con farmacie e palestre, viene offerta quotidianamente frutta di stagione.

Nel 2021 sono stati avviati due interessanti progetti, uno per le pari opportunità, la gender equality, la diversità e inclusione, e uno per la prevenzione della violenza nei luoghi di lavoro e nella vita privata.

L’azienda sostiene iniziative sociali all’estero e istituzioni locali, come il “Museo del Bambino” di Verona: 1000 mq di laboratori ed esposizioni per sviluppare la curiosità scientifica dei più piccoli.

Informazioni su Alessia Varalda 1757 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.