Nuova sezione per i grandi consumatori nel Portale autoconsumo

Dopo aver registrato oltre 50.000 accessi nei primi tre mesi, GSE espande la sua iniziativa con "potenziale fotovoltaico", l'area dedicata ai soggetti con grande fabbisogno energetico

Nuova sezione per i grandi consumatori nel Portale autoconsumo

Squadra che vince non si cambia, recita il detto sportivo, ma di sicuro si può allargare e potenziare… È esattamente quel che sta facendo il Gestore Servizi Energetici dopo aver incassato il grande successo del suo “Portale autoconsumo“. Un’area digitale di servizio, comprensiva anche di una preziosa sezione dedicata alle simulazioni, inserita all’interno del sito GSE il 4 novembre scorso e che da allora ha registrato oltre 50mila accessi mentre il relativo video tutorial pubblicato su YouTube ha già totalizzato quasi 20mila visualizzazioni.

Piattaforma di servizio che illustra i vantaggi dell’autoconsumo

Dunque, sulle ali del successo il Portale autoconsumo adesso si espande aggiungendo i servizi dedicati ai grandi consumatori. La sezione, chiamata “Potenziale fotovoltaico” è indirizzata in particolare ai soggetti con oltre 500.000 kWh di consumi annui che hanno già richiesto o intendono richiedere un’analisi personalizzata al GSE in termini di installazioni fotovoltaiche.

Un’operazione che del resto rientra pienamente in quelle che sono le finalità dichiarate del Portale, definito come “una piattaforma del GSE che consente a privati, imprese e Pubblica Amministrazione, intenzionati a installare un impianto fotovoltaico, di ottenere informazioni di dettaglio sui vantaggi dell’autoconsumo tramite guide, FAQ, esempi e mappe, effettuare simulazioni tecnico-economiche sull’impianto da realizzare e avere un supporto all’avvio della realizzazione dell’impianto”.

Un percorso di simulazione suddiviso in tre step

Proprio perché concepito con un’ottica di servizio, il Portale ha un’impostazione estremamente razionale con l’intento di guidare il visitatore in un percorso a tappe modulato sulle sue esigenze, non senza aver prima scaricato una preziosa Guida all’autoconsumo disponibile in duplice versione, per i privati piuttosto che per le Imprese e la Pubblica Amministrazione. Nel dettaglio, la simulazione prevede tre step:

  1. Inserisci indirizzo, consumi e superfici;
  2. Scopri Convenienza e soluzioni;
  3. Inizia a realizzare il tuo impianto.

Il Portale autoconsumo, che è stato anche inserito nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima predisposto dal Governo e inviato a Bruxelles, aggiunge la sezione Potenziale fotovoltaico con l’obiettivo di “stimolare lo sviluppo di grandi impianti nelle aree occupate da edifici industriali, commerciali o della Pubblica amministrazione” ed è finalizzato a far acquisire maggiore consapevolezza dei vantaggi derivanti dall’autoconsumo.

Già censiti oltre 160mila metri quadrati di aree disponibili

Ed ancora, con la nuova sezione il GSE intende mettere potenzialmente in contatto l’offerta degli operatori del settore fotovoltaico, con la domanda dei grandi consumatori che vogliano installare pannelli sulle loro aree industriali o sui loro edifici ai fini dell’autoconsumo. Al riguardo, sul Portale sono già censiti oltre 160mila metri quadrati di aree disponibili, per un potenziale di fotovoltaico superiore a 21 MW, relativo ai grandi consumatori che hanno già chiesto al GSE un’analisi tecnico-economica sulla potenziale redditività di un impianto fotovoltaico sulle loro aree.

Il Gestore Servizi Energetici sottolinea come la sezione “Grandi consumatori” costituisce un primo passo verso la mappatura del potenziale fotovoltaico installabile in Italia per le imprese e la Pubblica Amministrazione ai fini del raggiungimento degli obiettivi nazionali sulle fonti rinnovabili e, contestualmente, uno strumento per evitare il ricorso al consumo di nuovo territorio.

Marco Ventimiglia
Informazioni su Marco Ventimiglia 50 Articoli
Giornalista ed esperto di tecnologia